Fineco, il 2021 inizia ancora meglio

A
A
A
di Redazione 4 Febbraio 2021 | 11:07

Il 2020 è stato un anno, che pur nella sua complessità e drammaticità, ha saputo ancora una volta mostrare lo stato di forma eccellente del mondo dell’advisory italiana e a regalare la migliore performance è stata la rete guidata da Alessandro Foti, con oltre 3 milioni di euro raccolti. (Procapite 2020, nessuno meglio di Fineco)

Anche il 2021 sembra iniziare nel migliore dei modi: nel mese di gennaio la raccolta netta di Fineco si dimostra particolarmente solida e robusta, raggiungendo € 891 milioni (+175% rispetto a € 323 milioni di un anno fa) senza fare ricorso a politiche commerciali di breve periodo, a conferma del cambio di passo nella capacità della Banca di attrarre nuovi asset e clienti nell’attuale contesto. La componente gestita si attesta a € 470 milioni, oltre due volte rispetto a € 217 milioni di gennaio 2020. La componente amministrata si è attestata a € 369 milioni, mentre la raccolta diretta è € 51 milioni.

Il primo mese dell’anno ha inoltre confermato l’accelerazione strutturale del brokerage, sostenuta dalla rivisitazione dell’offerta e ampliamento della base di clienti attivi sulla piattaforma. I ricavi stimati nel mese di gennaio sono stati pari a circa € 19 milioni, oltre il 30% rispetto a un anno fa. Nel mese si è registrato per la prima volta il sorpasso degli ordini eseguiti sui mercati esteri rispetto a quelli italiani.

Alessandro Foti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Fineco, dichiara: “Il primo mese del 2021 conferma il rafforzamento del percorso di crescita intrapreso da Fineco, con dati di raccolta estremamente positivi registrati in assenza di iniziative commerciali. La capacità della Rete di intercettare le necessità di investimento della clientela si traduce in un risultato particolarmente rilevante anche nella componente gestita, grazie anche all’apprezzamento per l’offerta dei prodotti FAM. Inoltre la qualità della piattaforma aumenta ulteriormente la capacità di attrarre nuovi clienti, con una decisa accelerazione del numero dei nuovi conti aperti”.

Di seguito, tutti gli altri dati comunicati da Fineco.

Quasi 12.000 nuovi clienti in gennaio, in un solo giorno oltre 1.000 conti aperti

Nel mese di gennaio sono stati acquisiti 11.950 nuovi clienti (+49% a/a), confermando un trend di decisa accelerazione e un aumento dei total financial asset relativi ai nuovi conti aperti dopo l’annuncio dello smart repricing. Il 25 gennaio ha fatto segnare con 1.027 nuovi conti il secondo miglior risultato di sempre per aperture in una singola giornata. Il numero dei clienti totali al 31 gennaio 2021 è salito a 1.374.218.

Patrimonio totale oltre € 93 miliardi, Private Banking verso € 40 miliardi

Il Patrimonio totale ha superato quota € 93 miliardi, con una crescita del 14% rispetto a gennaio 2020. In particolare, le masse nel Private Banking sono salite a € 39,3 miliardi, con una crescita del 16% rispetto a € 33,9 miliardi di gennaio 2020.

Guided Products & Services in crescita del 20%

I Guided Products & Services registrano € 323 milioni di raccolta a gennaio, in crescita del 20% rispetto a € 269 milioni raccolti nel mese di gennaio 2020. L’incidenza rispetto al totale AuM è salita al 73% rispetto al 71% di un anno fa.

FAM, raccolta retail a € 156 milioni, asset a € 16,5 miliardi

Fineco Asset Management in gennaio ha registrato € 156 milioni di raccolta retail, con un forte interesse della clientela in particolare per la famiglia Fam Series. Al 31 gennaio 2021 FAM gestiva masse per € 16,5 miliardi: € 10,8 miliardi nella componente retail (+25% a/a) e € 5,7 miliardi in quella istituzionale (+2% a/a).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Reclutamenti, Fineco fa il pieno di nuovi ingressi a gennaio

Reti, la raccolta chiude col botto. Fideuram piglia tutto

Fineco, tassi negativi: arriva la sentenza dell’Antitrust

NEWSLETTER
Iscriviti
X