Fineco, affiancamento e fissi mensili per i giovani

A
A
A
di Marcello Astorri 16 Febbraio 2021 | 10:03

Tavoli di lavoro, percorsi di formazione esclusivi e qualcuno già prevede affiancamenti e compensi fissi per aiutare i più giovani nell’avviamento professionale. Il mondo della consulenza finanziaria sembra finalmente muovere passi concreti in direzione del ricambio generazionale, vero tasto dolente di una professione che a oggi conta un’età media di 51 anni. Il vero problema, concordano in molti, sono i primi passi. La professione, per com’è stata strutturata fino a oggi, oppone barriere d’ingresso per chi deve partire da zero e non eredita un portafoglio clienti da un genitore. Questo tuttora fa allontanare molti giovani talenti, che scelgono di rivolgere le proprie ambizioni ad altri campi. Ora, però, da Assoreti ad Anasf, il tema del ricambio generazionale ricorre sempre più spesso nei vari convegni di settore, tanto da portare queste due realtà istituzionali ad allearsi con l’apertura di un tavolo di lavoro che punta a produrre iniziative concrete entro la fine di quest’anno. BLUERATING, dal canto suo, ha interpellato autorevoli esponenti dell’industria, per capire cosa effettivamente è già stato messo in campo per poter dare un futuro promettente alla professione.

Intervento Angelita Brambilla, responsabile sviluppo e reclutamento network Personal financial advisor di Finecobank.

In Fineco puntiamo da sempre sui giovani, consapevoli del grande valore che rappresentano per la nostra Rete. Puntiamo su profili brillanti, con voglia di mettersi in gioco, di imparare e uno spiccato spirito imprenditoriale. A loro da diversi anni dedichiamo il “Progetto Giovani”, per offrire ai consulenti junior la possibilità di costruire la propria professionalità, fin dalla preparazione dell’esame di abilitazione all’Albo. La fase successiva prevede un avviamento graduale alla professione con diverse tipologie di supporto, in particolare la guida di un trainer, punto di riferimento sul territorio, oltre alla struttura manageriale. Ai giovani professionisti viene poi proposto un percorso formativo, che punta a sviluppare le loro competenze e che aumenta la gamma di strumenti a loro disposizione sia dal punto di vista tecnico sia da quello commerciale. Inoltre, la possibilità di lavorare in Team con consulenti esperti, accelera il processo di apprendimento, consentendo di acquisire più velocemente le competenze necessarie e comprendere a fondo le dinamiche che sono alla base dell’attività di consulenza. Infine, per guidarli alla professione, sono previste forme di sostegno economico quali fissi mensili e riconoscimenti variabili al raggiungimento degli obiettivi commerciali, un punto di partenza per la costruzione del proprio successo.

 

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, nuovi fondi Bny Mellon per la rete

Inflazione, ecco la view di Fineco AM

Spid rapido e gratuito con Fineco

NEWSLETTER
Iscriviti
X