Roman Abramovich è il nuovo mecenate dell'arte mondiale

A
A
A
Stefano Porrone di Stefano Porrone 19 Maggio 2008 | 10:34
L’uomo più ricco di Londra si piega al fascino del collezionismo con due acquisti da Record.

E’ Roman Abramovich (nella foto), magnate del gas e proprietario della squadra di calcio londinese del Chelsea, il misterioso acquirente dell’opera d’arte più cara al mondo, il trittico di Francis Bacon datato 1976, venduto da Sotheby’s 1l 15 maggio per 86,300,000 dollari.
Trittico, Francis Bacon, 1976
The Art Newspaper rivela che il billionario russo è anche il nuovo felice proprietario di“Benefits supervisor sleeping” di Lucian Freud acquistato da Christie’s il giorno prima per 33,600,000 di dollari. L’opera del nipote del famoso inventore della psicanalisi ha destato grande interesse per essere la più cara mai pagata per un’artista ancora vivente.

Roman Abramovich, la cui fortuna personale è stata stimata attorno a 12 miliardi di sterline, non aveva sino ad oggi mostrato passione ne interesse verso l’arte, questo dimostrerebbe come l’equilibrio e potere del grande collezionismo si stia spostando dagli Stati Uniti verso l’Europa.

Voci di corridoio specificano che la nuova compagna del magnate, Dasha Zhucova, starebbe per aprire una nuova galleria d’arte a Mosca……come si dice, chi ben comincia..

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X