Banca Profilo, primo no di Sator a Banor Sim

A
A
A
di Redazione 19 Febbraio 2021 | 10:54

Dopo la notizia delle scorse ore che parlava di una corsa a tre per il futuro della maggioranza di Banca Profilo, arriva il primo “niet” a uno dei protagonisti della stessa.

Come riporta infatti l’agenzia Radiocor, Sator Private Equity avrebbe detto di no all’offerta di Banor Sim per Banca Profilo, ma non e’ escluso che le parti possano negoziare i termini partendo dalla prima proposta messa sul tavolo.

Secondo quanto risulta a Radiocor, il fondo ha comunque rifiutato la proposta arrivata dalla societa’ di consulenza e gestione patrimoniale che lo scorso 12 febbraio aveva presentato una offerta per il pacchetto di maggioranza (62%) detenuto da Sator. L’offerta di Banor valida fino all’intera giornata di oggi era superiore alla media dei prezzi registrati dalle azioni Banca Profilo in Borsa negli ultimi tre mesi e sarebbe stata finanziata interamente con fondi propri. Nessun commento da Sator Private Equity Fund.

Secondo le indiscrezioni riportate da Il Sole 24 Ore, due sono le altre offerte arrivate all’advisor Lazard per la quota di controllo: quella di Finint e quella di RiverRock.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Profilo, altra grana per Arpe

Profilo, si scalda il dossier

Bim, Profilo, Consulia e Banor: si infiamma il risiko nel private banking

NEWSLETTER
Iscriviti
X