Azimut, nuovo colpaccio nell’asset management brasiliano

A
A
A
di Redazione 19 Marzo 2021 | 15:41

Continua in Brasile la campagna acquisti del gruppo Azimut, dopo l’acquisto già completato in Messico. La società guidata da Pietro Giuliani ha infatti annunciato la firma di un accordo, attraverso la sua controllata AZ Brasile Holding, per rilevare il 100% del capitale di MZK Investimentos, società di asset management indipendente specializzata in strategie macro con oltre 125 milioni di dollari di patrimonio in gestione.

Questa transazione, si legge sulla nota ufficiale di Azimut, aggiungerà competenze di gestione all’attuale piattaforma di AZ Quest, rafforzando così la forte conoscenza del Gruppo nei mercati azionari e obbligazionari brasiliani. AZ Quest e MZK Investimentos opereranno come entità legali separate fino al completamento di tutte le approvazioni delle autorità competenti.

I professionisti di MZK hanno esperienze nelle tesorerie di importanti banche locali e internazionali, come HSBC, Bradesco e BNP Paribas. Tutto il team sarà integrato nella squadra macro di AZ Quest e sarà guidato dal CEO di MZK, Marco Antonio Mecchi.

La sinergia metterà in comune le forze di Az Quest e quelle di MZK, che in questo modo avrà accesso alle competenze di oltre 150 gestori in 18 centri di investimento che compongono il Global Team di Azimut. I professionisti beneficeranno di questa enorme sinergia senza alcun cambiamento nell’attuale struttura dei prodotti.

L’industria dei fondi comuni in Brasile gestisce oltre 1 trilione di dollari, con oltre il 70% del patrimonio concentrato su strategie a basso rischio a reddito fisso. I tassi d’interesse locali, ancora significativamente al di sotto della media storica, favoriscono la continuazione della rotazione da strategie a basso rischio a quelle di rischio medio-alto, come quelle gestite da MZK. In questo contesto, continua la nota di Azimut, l’operazione rafforza la proposta di prodotti macro del Gruppo ai clienti locali, e rafforza il potenziale di ulteriore crescita organica capitalizzando i trend sottostanti dell’industria.

Giorgio Medda, CEO e Global Head of Asset Management del Gruppo Azimut, commenta: “L’investimento in MZK si adatta bene ai nostri piani di aggiungere competenze agli uffici locali del nostro Global Asset Management Team, in particolare in un mercato chiave per i portafogli di investimento globali. La nostra strategia di espansione della piattaforma integrata in Brasile beneficerà dello sviluppo di nuovi prodotti, che aiuterà a sua volta la crescita del business locale in linea con quanto fatto dal 2015”.

Marco Antonio Mecchi, uno dei fondatori di MZK, commenta: “La fusione di MZK in Azimut creerà sinergie e aggiungerà competenze a favore dei nostri clienti, anche grazie alla struttura globale di Azimut e alle competenze locali di MZK. Siamo entusiasti di far parte di questo Gruppo e guardiamo con fiducia allo sviluppo del business”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut: raccolta positiva per un mld di euro

Reclutamenti, nessuno meglio di CheBanca!

Azimut, il fintech a misura di pmi

NEWSLETTER
Iscriviti
X