Unicredit, il super stipendio di Orcel è già una grana

A
A
A
Avatar di Redazione 31 Marzo 2021 | 10:47

7,5 milioni di euro per il 2021, somma che comprende 2,5 milioni cash e 5 milioni in azioni. Questo è il compenso previsto per Andrea Orcel, amministratore delegato designato di Unicredit, che insieme alla sua incoronazione dovrà passare al vaglio dell’assemblea degli azionisti del prossimo 15 aprile. Una cifra che, come scrive Luca Davi sul Sole 24 Ore del 31 marzo, sta già mandando in subbuglio le società di advisory, che infatti hanno raccomandato agli azionisti di votare contro la politica di remunerazione senza tuttavia mettere in discussione il voto favorevole alla lista del Cda.

Glass Lewis, in particolare, si è detta preoccupata del pacchetto di remunerazione del ceo che comprende un premio in azioni non collegato alla performance e non soggetto a clausole di restituzione. L’advisor ha inoltre denunciato lo scarso livello di divulgazione fornito sul pacchetto retributivo del banchiere che ha definito “eccessivo”. Anche Iss ha annunciato un voto contrario, visto che il compenso previsto si tratterebbe di un aumento sensibile rispetto a quanto incassava Jean Pierre Mustier, il cui compenso fisso era stato ridotto a 1,2 milioni dopo la rinuncia a 2,6 milioni di bonus.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X