Fineco e i titoli di stato italiani senza commissione, arriva la nota ufficiale

A
A
A
Avatar di Redazione 19 Aprile 2021 | 11:05

Dopo l’anticipazione degli scorsi giorni, è arrivato il comunicato ufficiale relativo alla nuova iniziativa “zero commissioni” di Fineco. Ve lo riportiamo di seguito.

In occasione dell’avvio del collocamento della terza tranche del Btp Futura, Fineco azzera per i propri clienti tutte le commissioni relative all’operatività sui titoli di Stato italiani. Da oggi fino al 31 dicembre 2022 non verranno applicate fee o costi di deposito su Bot, Ctz, Cct e Btp se i bond verranno mantenuti almeno un anno in portafoglio o fino alla loro scadenza naturale.

In questo modo Fineco, in qualità di principale piattaforma di intermediazione nel panorama italiano, intende dare il proprio contributo all’impegno dello Stato a sostegno dell’economia. Contemporaneamente la banca punta a stimolare una riflessione da parte dei risparmiatori sulla gestione della propria liquidità, dando loro l’opportunità di investirla a condizioni estremamente favorevoli.

L’iniziativa si inserisce in un contesto italiano di forte incremento della liquidità depositata sui conti correnti, che non produce alcun effetto positivo per la ripresa economica e allo stesso tempo è esposta alla continua erosione da parte dell’inflazione. 

Alessandro Foti, Amministratore Delegato e Direttore Generale FinecoBank

“In questo momento lo sforzo maggiore per innescare il rilancio è sulle spalle dello Stato, ed è anche nel nostro interesse operare in un paese pronto a ripartire. Per questo riteniamo l’iniziativa premiante sia per la Banca, sia per i clienti, che hanno a disposizione un’alternativa per consolidare il proprio percorso di investimento. In questo modo puntiamo infatti a ridurre i depositi sui conti correnti e a contribuire al sostegno dell’economia, promuovendo allo stesso tempo una gestione più efficiente del risparmio come volano di crescita”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Draghi, rebus incentivi M&A

Banche Ue-Usa, la superlega delle top 15: utili come la sola JpMorgan

Investimenti: banche da paria a specie protetta

NEWSLETTER
Iscriviti
X