Widiba, un nuovo passo verso l’educazione finanziaria

A
A
A
di Redazione 21 Aprile 2021 | 10:51

Banca Widiba entra nel novero dei Partecipanti della Fondazione per l’Educazione finanziaria e al Risparmio (FEduF), creata dall’Associazione Bancaria Italiana per diffondere l’educazione finanziaria in un’ottica di cittadinanza consapevole e di legalità economica.

“L’adesione alla Fondazione – afferma Marco Marazia, Direttore Generale di Banca Widiba – rappresenta un ulteriore passo di Banca Widiba verso la diffusione della cultura finanziaria su tutto il territorio, già intrapreso attraverso le attività dei nostri consulenti finanziari e non soloRiteniamo importante e strategico favorire azioni di sistema che supportino privati, giovani e famiglie del nostro Paese nella gestione consapevole dei loro risparmi e la partnership con FEduF è coerente con questo percorso.”

Spesso le tematiche finanziarie sono comunicate in modo complesso e, oggi, è sempre più necessario affrontare in modo lucido e consapevole le scelte relative alle risorse economiche individuali, sia in termini di gestione del quotidiano sia nella prospettiva del risparmio e della protezione finanziaria, anche in considerazione degli effetti della pandemia sulla situazione patrimoniale delle famiglie.

“I dati delle ricerche nazionali e internazionali rivelano quanto sia urgente un’azione di sistema per la crescita dell’educazione finanziaria degli italiani – commenta Giovanna Boggio Robutti, Direttore Generale della FEduF – non possiamo quindi che accogliere con estremo piacere il contributo alla diffusione della consapevolezza economica di Banca Widiba, punto di riferimento sul mercato per l’innovazione e per la capacità di ascoltare e interpretare le esigenze di ogni singola persona”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Widiba, colpo da Fideuram per la rete

Banca Widiba, due colpi per la rete da Intesa e Deutsche Bank

Mps-Unicredit, in vista 6mila esuberi

NEWSLETTER
Iscriviti
X