Banca Generali: Mossa e Zacconi tra presente e futuro

A
A
A
di Redazione 28 Aprile 2021 | 11:20

“Avvicinare i giovani al mondo del lavoro è il tema strutturale che determinerà il successo e la sostenibilità dell’Italia. Un Paese che invecchia non può essere sostenibile ed il mondo della consulenza finanziaria deve affrontare questa situazione”. Gian Maria Mossa delinea così la sfida del passaggio generazionale durante un convegno digitale su giovani e innovazione cui hanno preso parte anche Riccardo Zacconi, fondatore della celebre azienda digitale King e creatore di Candy Crush, Anna Gervasoni, direttore generale dell’Aifi e docente all’Università Liuc di Castellanza e Federico Garcea, fondatore e Ceo di Treedom, azienda di servizi digital green che si occupa di riforestazione.

Durante l’incontro che riprende i temi dell’evento Assoreti tenutosi ieri e che poneva al centro il tema del ricambio generazionale e la necessità di riuscire a formare e garantire l’accesso alle competenze, l’Amministratore delegato di Banca Generali ha descritto come la società che guida sta gestendo il delicato passaggio che vede protagonisti i più giovani: “Ci stiamo focalizzando sempre di più su un modello che prevede l’affiancamento dei “nativi analogici” alle nuove generazioni digitali con progetti di inserimento con la creazione di team tra figure senior e più giovani. Ovviamente si tratta di iniziative che hanno bisogno di forte condivisione affinché diventino mainstream per tutti i business e non solo per la finanza”.

Anche Riccardo Zacconi ha portato la sua testimonianza al servizio dei giovani, partendo dal settore che meglio conosce, ossia quello tech: “Il settore tecnologico oggi può creare ancora tantissimo valore. Noi abbiamo cominciato nel 2003 con il lancio di King e da sei persone abbiamo messo su un’azienda da due mld di fatturato, con il 40% di profittabilità, quotandoci in Borsa a 7 mld di dollari”. Poi una finestra su presente e futuro: “Mai come adesso ci sono opportunità. Ci sono tantissimi soldi sul mercato con interessi molto bassi e ci sono molti investitori che vogliono investire nel settore ventures capital e start up, ci sono le piattaforme dove mai come adesso è facile con poche persone raggiungere tantissime persone. Noi con Candy Crush davvero con un team piccolo raggiungiamo ogni mese 250 milioni di persone”.

Qui di seguito il talk di Banca Generali:
https://www.youtube.com/watch?v=ra06gTs83pA

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, una raccolta monstre ad agosto. Testa a testa Intesa-Generali

Banca Generali, gran colpo da Azimut per il private

Banca Generali, it’s Time to change

NEWSLETTER
Iscriviti
X