Banche, FinecoBank: approvato il bilancio 2020. Utile destinato a riserva

A
A
A
Avatar di Redazione 28 Aprile 2021 | 16:06

L’assemblea di Finecobank ha approvato il bilancio 2020, archiviato con un utile netto di 323,12 milioni di euro. L’assemblea ha approvato poi la proposta del CdA di destinare a riserva dell’intero utile dell’esercizio 2020, coerentemente con le raccomandazioni della BCE e della Banca d’Italia per il mantenimento di un approccio molto prudente fino al 30 settembre 2021.

L’Assemblea ha inoltre deliberato la nomina a membro del CdA dell’istituto di Alessandra Pasini, cooptata dal medesimo organo di amministrazione nella riunione dello scorso 16 marzo. Il mandato del nuovo Consigliere scadrà alla data dell’Assemblea che sarà convocata per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2022, unitamente agli altri componenti il Consiglio.

Sistema Incentivante 2021 per i dipendenti

Ancora, l’Assemblea ha approvato l’adozione del Sistema Incentivante 2021 che, come richiesto dalle Autorità di Vigilanza nazionali e internazionali, prevede il riconoscimento di un incentivo – in denaro e/o in azioni ordinarie gratuite – da corrispondere, condizionatamente al raggiungimento di specifici obiettivi di performance, nell’arco di un periodo pluriennale a selezionate risorse della Società appartenenti al personale più rilevante.

Piano di Incentivazione 2021-2023 per i dipendenti

L’Assemblea ha approvato l’adozione del Piano di Incentivazione di Lungo Termine 2021-2023 per i dipendenti che prevede l’assegnazione di un incentivo in azioni ordinarie gratuite, da corrispondere nell’arco di un periodo pluriennale a selezionate risorse del Gruppo FinecoBank, subordinatamente al raggiungimento di specifici obiettivi di performance.

Sistema Incentivante 2021 per i Consulenti Finanziari identificati come “Personale più rilevante”

L’Assemblea ha altresì approvato il Sistema di Incentivazione 2021 per i Consulenti Finanziari della Banca che, come richiesto dalle Autorità di Vigilanza nazionali ed internazionali, prevede il riconoscimento di un incentivo – in denaro e/o in azioni ordinarie FinecoBank – da corrispondere, condizionatamente al raggiungimento di specifici obiettivi di performance, nell’arco di un periodo pluriennale a selezionati Consulenti Finanziari della Società identificati come “Personale più rilevante”.

Autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie a servizio del Sistema Incentivante 2021

L’Assemblea ha autorizzato, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2357 Cod. civ., l’acquisto e il compimento di atti di disposizione su azioni proprie, al fine di poter disporre degli strumenti necessari a dare attuazione al Sistema Incentivante 2021 per i Consulenti Finanziari identificati come “Personale più rilevante”.
La richiesta di autorizzazione all’acquisto di un numero massimo complessivo di 203.773 azioni ordinarie è pari allo 0,03% del capitale sociale e, dunque, ampiamente al di sotto della soglia massima del 20% prevista dalla normativa applicabile, anche tenendo conto delle n. 119.934 azioni proprie detenute dalla Società alla data odierna, pari allo 0,02% dell’attuale capitale sociale, nonché del numero massimo di azioni proprie che al momento si stima di assegnare per i sistemi incentivanti già approvati o che saranno approvati in futuro, o di altre esigenze al momento non ipotizzabili.
Il corrispettivo delle operazioni di acquisto non potrà essere inferiore al valore nominale per azione, pari a Euro 0,33 e non superiore, nel massimo, al prezzo di chiusura del titolo FinecoBank registrato sull’MTA nel giorno antecedente l’acquisto, maggiorato del 5%.
L’autorizzazione all’acquisto è rilasciata per un periodo di 18 mesi dalla data di approvazione assembleare.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forbes Global 2000: ecco le banche e reti più influenti

Fineco, la raccolta fa bene anche in mezzo al mare

Consulenti, fedeli alla rete con il bonus

NEWSLETTER
Iscriviti
X