Mario Incrocci sulle orme di Moratti, campagna acquisti in grande stile

A
A
A
di Redazione 22 Giugno 2008 | 15:00
Mentre il numero dei promotori finanziari è in continua discesa – dopo il boom del 2002 quando i professionisti erano 36mila si è giunti agli attuali 29.500 – le reti, tranne poche eccezioni, sembrano intenzionate a basare le strategie in gran parte sul reclutamento. In questa particolare classifica merita senza dubbio un posto di rilievo Mps Banca Personale, che negli ultimi mesi ha visto l’ingresso di circa 70 professionisti.
Questo dinamismo sul fronte reclutamento sta riguardando particolarmente il centro e il sud Italia.
 
A Roma, per esempio, l’ufficio di via Porpora è stato rafforzato con l’arrivo di sei promotori finanziari provenienti da Banca della Rete: Valerio Tedeschi, Claudio Tulli, Andrea Sermoneta, Massimo Camolese, Antonio Argenio e Alberto Rita. A Frosinone, è invece entrato nella squadra Daniele Petrillo, ex Banca Mediolanum. La lista dei nuovi ingressi prosegue con Antonino Mallamacci (ex bancario) a Reggio Calabria, Giancarlo Zappia (ex Banca Network Investimenti) a Salerno, Michele Nunzio Paoletti (ex Popolare di Puglia e Basilicata) a Montesarchio, Paolo Petrocelli e Ciro Salerno (entrambi ex Banca Generali) a Salerno, Elia Santosuosso da Banca Mediolanum ad Angri, Maurizio Zuppiroli (ex Xelion) a Bologna, Giuseppe Denaro (ex Cassa di Risparmio di Firenze) a Taranto dove opererà come district manager, Marco Schiavon (ex Fideuram) a Mestre, Gianni Innocenti (Banca Mediolanum) e Franco Cammilli (San Paolo Invest) che entrano a Firenze nel gruppo del regional manager Marina Magni.
 
Perché così tanti promotori sono allettati dall’offerta di Mps?

Mario Incrocci, responsabile nazionale della rete che conta oltre 700 professionisti, ritiene che dietro questo risultato ci sia “un marchio di prestigio apprezzato dai clienti. Un azionista che ha puntato anche sul canale della promozione finanziaria e offre continuità e certezza al progetto di Banca Personale. E un progetto che racchiude tutti gli elementi che contribuiscono al successo di un pf: la completa indipendenza nel collocamento permette di servire al meglio il cliente e, conseguentemente, fidelizzarlo e motivarlo a dare ancora più fiducia”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mps, la raccolta netta recupera terreno

Mps la raccolta netta in crescita

Mps, raccolta netta a 11,99 milioni

NEWSLETTER
Iscriviti
X