Assofinance manda un SOS a Tremonti. Salviamo le Srl

A
A
A
di Redazione 20 Giugno 2008 | 15:15
Assofinance, associazione dei consulenti finanziari indipendenti, attraverso la voce del suo presidente, Giannina Puddu, ha scritto una lettera al Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giulio Tremonti, affinchè intervenga politicamente in difesa delle Srl che offrono consulenza, per evitare che vengano trasformate, per legge, inutilmente in Spa/SIM.
Non “uccidete” le Srl che offrono consulenza. E’ questo l’appello inviato da Assofinance, associazione dei consulenti finanziari indipendenti, al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giulio Tremonti (nella foto a destra).
Giannina Puddu, (nella foto sotto) presidente dell’associazione ha fatto sapere a Bluerating.com di aver inviato una lettera al ministero per evitare che le Srl siano obbligate a trasformarsi secondo una norma introdotta dal precedente Governo al momento del recepimento della MiFID, in Spa/SIM.

Secondo Puddu i costi per una tale trasformazione sarebbero eccessivi e tali alti da risultare mortali per le società stesse.

 
Il presidente di Assofinance invita Tremonti a intervenire politicamente, spingendo sul fatto che in ambito UE, la consulenza finanziaria offerta dalle Srl, al contrario dell’Italia, si sta consolidando grazie all’approvazione di leggi adeguate e coerenti con la direttiva europea MiFID.

 
Nella missiva Puddu invita il ministro a “introdurre nell’elenco delle sue priorità, la sopravvivenza delle Srl che operano nella consulenza finanziaria rinunciando a stipendi e provvigioni offerti dalle banche”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza indipendente, in Italia “mission impossible”

Casa della consulenza, Puddu (AssoFinance): E’ nato un mostro a tre corpi e una testa

Assofinance, la finanza scende in piazza a Milano

NEWSLETTER
Iscriviti
X