Reclutamento in grande stile per Cassa Lombarda

A
A
A
di Redazione 4 Luglio 2008 | 15:00
Anche gli operatori specializzati nel private banking, che da sempre basano la loro attività sulla gestione di pochi ma ingenti patrimoni di facoltosi clienti, e si avvalgono delle capacità professionali di un numero limitato di private banker, negli ultimi mesi stanno ricalcando una strategia tipica delle reti di promozione finanziaria: il reclutamento di interi team e il “calciomercato” dei professionisti.

Sembra essere questo il caso di Cassa Lombarda, banca specializzata nel private banking e nelle gestioni patrimoniali, che spinge forte sul fronte reclutamento puntando in particolar modo sulla Lombardia e nel Lazio. E su Credit Suisse e BSI Italia

Nel giro di pochi giorni la struttura presente in Italia con quattro sedi in Lombardia, una filiale a Roma, e uffici di promotori a Firenze, Foggia, Piacenza, Cremona, La Spezia, Padova e Udine ha reclutato 8 professionisti.

A Roma per esempio ha fatto il suo ingresso Andrea Gentile che ha assunto la carica di direttore centrale e responsabile del settore private banking della filiale. Il manager proviene da Credit Suisse Italy, dove ricopriva il ruolo di vice president e in precedenza ha lavorato in Sanpaolo-Imi, con il ruolo di direttore del private banking.

Come spesso accade in questi casi alcuni collaboratori hanno deciso di seguire il loro manager di riferimento: insieme a Gentile arrivano in
Cassa Lombarda, infatti, Stefano Canali, Giorgio Innocenti e Stefano Ferino.
Lo sviluppo della rete di private banker di Cassa Lombarda riguarda anche l’area lombarda, che vede il rafforzamento della sede di Milano con l’ingresso di quattro private banker che provengono da Banca BSI Italia.

Nel dettaglio si tratta di Mario Mazzola, che in BSI Italia ha ricoperto il ruolo di funzionario titoli con responsabilità di team nel private banking e in precedenza ha lavorato sempre nel settore presso Credito Italiano e Banca Popolare di Vicenza;  Andrea Marangoni, dal 2002 in BSI Italia come relationship manager,dopo aver ricoperto ruoli analoghi presso  Rep. Bank of New York e Dexia SIM; Massimo Pugliesi, che proviene  da una lunga esperienza in BSI Italia dove ha raggiunto il grado di responsabile di team di private banking e in precedenza ha lavorato in Rasfin e Sella Capital Markets;
Giorgio Daghetta anch’egli relationship manager in BSI Italia, dopo precedenti esperienze in Fineco e BNP Paribas.

“I nuovi ingressi – spiega il direttore generale della banca Giuseppe Spadafora – si inseriscono nell’ampio progetto di sviluppo di Cassa Lombarda che, in accordo con il piano industriale 2007-2009, prevede l’inserimento di nuovi private banker e l’apertura di due nuovi sportelli,di cui uno in Lombardia. A supporto dei private banker e dei promotori è stata anche creata una nuova funzione di Advisory per assisterli nell’asset allocation dei portafogli dei clienti e nella selezione delle migliori opportunità azionarie, obbligazionarie e in fondi. La struttura è coordinata da Piercarlo Pellichero”.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X