Banche, riparte il Gioco dell’Opa

A
A
A
di Redazione 7 Giugno 2021 | 11:53
Le società che, quotate a Piazza Affari, possono essere passibili di OPA dall’inizio del 2021 sono sette. Lo scrive Adriano Barrì sul Corriere della Sera, nell’inserto L’Economia del lunedì.
Tra le ultime offerte da segnalare, quella di Asterion, fondo spagnolo, su Retelit e l’interessante passo in avanti di Generali verso Cattolica. Mercato e investitori scommettono però su nuovi annunci, visti i tassi di interesse bassi che invitano a convenienti nuove operazioni.
Gli osservati speciali si chiamano UniCredit, BancoBPM e BPER Banca. Il parametro di valutazione è, per tutte e tre le società, il flottante, superiore all’85% in tutti i casi. Come spiega il giornale: più sale il numero di azioni acquistabili liberamente, più una società è scalabile.
Insomma, nell’aria si respira il brio della novità. “Fuori dal recinto dei finanziari una preda è Moncler”, si legge ancora nell’articolo. Altra preda potrebbe essere anche Cnh Industrial. Nel caso di Retelit e Cattolica, gli investitori sono stati premiati con valori superiori ad almeno il 10% rispetto al prezzo di annuncio e del 30 rispetto alla media delle quotazioni dell’anno precedente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, quando le pressioni commerciali ti fanno finire in analisi

Deutsche Bank, una mano per le tartarughe

Banche: trimestrali ancora solide all’orizzonte. L’outlook di Equita

NEWSLETTER
Iscriviti
X