Da Mediolanum alla politica, di Montigny pronto a sfidare Sala

A
A
A
di Antonio Potenza 16 Giugno 2021 | 10:41

Servirà appena un’ora al centro destra per decidere il candidato da oppore a Sala nelle comunali di Milano. La durata segnalata nella convocazione del vertice tra i big del centrodx di oggi pomeriggio è indicativa del fatto che un nome è stato già pescato, anzi due: Oscar di Montigny candidato sindaco, Gabriele Albertini suo vice.

L’ultima parola ce l’avrà però Eumetra di Renato Mannheimer, incaricato di capire come il binomio possa entusiasmare l’elettorato. E fu proprio il sondaggio di Eumetra a indicare in nome di Albertini, nel quale paradossalmente è infusa la fiducia del centrodestra, l’unico nome insomma capace di battere Sala.

Ma la fumata bianca, potrebbe tardare come riporta Il Corriere della Sera, proprio a causa del ritardo dei risultati del sondaggio. Rimane incerta la risposta di Salvini e alleati qualora il sondaggio non dia i risultati sperati.

Intanto il nome di Oscar di Montigny, chief innovability & value strategy officer di Banca Mediolanum, sembra quello più vicino ad essere il condottiero del centrodestra in vista di conquistare la Madonnina. In un’intervista a Il Giorno ribadisce di non aver ancora sciolto la riserva, ma conferma che è arrivato il momento di fare il proprio ingresso in politica.

In un’intervista ad Albertini, su La Repubblica, il braccio destro del probabile candidato ha confermato che la ha dato la sua “adesione alla sua candidatura anche perché il suo curriculum è ragguardevole”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X