Banche, Credit Suisse: Moody’s peggiora il rating

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 13 Luglio 2021 | 10:32

Moody’s ha peggiorato il rating su Credit Suisse in scia ai problemi avuti dall’istituto con Archegos e Greensill, le società il cui dissesto sta costando miliardi alla grande banca.

Il rating del debito non garantito e dei depositi presso Credit Suisse scende di uno scalino, passando da Aa3 ad A1, ha indicato Moody’s, come riportato dal sito web della Rsi. Anche numerose altre valutazioni sono state ritoccate al ribasso. Nella graduatoria dell’agenzia A1 è il quinto giudizio migliore, Aa3 il quarto.

La decisione non giunge a sorpresa, considerato che alla fine di marzo Moody’s aveva già abbassato l’outlook a “negativo”. Ora però l’outlook è stato riportato a “stabile”.

Secondo l’agenzia il declassamento generale del debito di Credit Suisse riflette, tra le altre cose, l’inadeguatezza dei processi e delle strutture di controllo relative ai rischi. Le vicende Archegos e Greensill potrebbero però avere anche un impatto negativo nelle attività di amministrazione patrimoniale: il danno a livello di reputazione potrebbe infatti spingere alcuni clienti ad allontanarsi dalla banca.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ecco cosa vogliono gli utenti dalla banca di domani

Banche, trimestrali: ecco su quali puntare

Banche, decisa crescita semestrale per il nascente colosso svizzero Efg

NEWSLETTER
Iscriviti
X