Banche e dividendi: ora la palla passa alla Bce

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 15 Luglio 2021 | 09:32

La Bank of England ha annunciato l’eliminazione delle restrizioni ai pagamenti dei dividendi da parte degli istituti britannici. Un’indicazione positiva in vista della tanto sospirata (almeno da parte degli investitori) eliminazione del divieto dello stacco delle cedole da parte della Bce dopo il 30 settembre, che dovrebbe essere annunciata il prossimo 23 luglio.

Nel frattempo, secondo quanto riportato dalla stampa italiana, oggi ci sarà un incontro in Abi tra i principali soggetti bancari italiani focalizzato sul tema del monitoraggio dei crediti erogati tramite garanzia pubblica (Fondo di Garanzia e Sace), che secondo gli ultimi dati ammontano al 30 giugno a circa 208 mld di euro.

E tra gli strumenti al vaglio ci sarebbe anche la creazione di un veicolo ad hoc, gestito da Amco, in cui le banche farebbero confluire la propria quota di crediti garantiti prima di un eventuale passaggio in default e dell’avvio della procedura di escussione della garanzia pubblica. “Riteniamo tuttavia improbabile una soluzione di questo tipo considerando la size del fondo in gestione ad Amco, anche perchè questo scenario implicherebbe la rinuncia della gestione del credito da parte delle singole banche”, fanno notare gli analisti di Equita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Conti correnti: ecco quanto costano e quanto sono soddisfatti i clienti

Esg e sostenibilità: arriva la salita

Deutsche Bank, una nuova banca per il private

NEWSLETTER
Iscriviti
X