Intesa vs Unicredit, ipotesi sfida a colpi di consulenti

A
A
A
di Redazione 30 Luglio 2021 | 10:46

E’ fresca fresca la notizia dell’apertura del dossier Monte dei Paschi da parte di Unicredit. Sebbene la trattativa sia ancora in fase iniziale, laddove questa dovesse concludersi positivamente potrebbe portare in dote anche Widiba, la rete facente parte del gruppo senese.

Un’ipotesi affascinante e curiosa se si pensa che nel 2019 la stessa Unicredit aveva deciso di rinunciare al controllo di Fineco, precedentemente fiore all’occhiello dello stesso gruppo. Ragionando in questi termini, risulta interessante osservare l’eventuale parallelismo con l’altra grande banca italiana, Intesa Sanpaolo, da un anno circa “neo mamma” di IWBank PI.

Lasciando da parte la storica ammiraglia Fideuram, sono diversi i punti di incontro tra IWBank PI e Widiba, elementi che potrebbero portare a uno stimolante confronto sulla valorizzazione di questi due asset. Entrambe realtà giovani, agili e dal forte spirito digitale, sono senza dubbio ricche di potenziale.

Al momento dell’entrata ufficiale nel gruppo Fideuram registrata da Assoreti (luglio 2020) IWBank era poteva vantare 719 consulenti in organico e oltre 414 milioni raccolti da gennaio 2020 a luglio 2020. Widiba nello stesso momento mostrava oltre 422 milioni di raccolta da gennaio 2020 a luglio 2020 e una rete di 529 professionisti. Oggi invece IWBank (dati giugno 2021) ha raccolto da inizio anno oltre 56 milioni di euro (ma il saldo del gestito è negativo di 24 milioni circa) con un organico di 656 consulenti, mentre Widiba conta afflussi da inizio anno pari a oltre 339 milioni di euro (oltre 270 di gestito) con una rete praticamente stabile a 527 professionisti.

Se l’accordo tra Unicredit e Mps si farà, come potrebbe reagire la rete attualmente guidata dal direttore generale Marco Marazia? Riuscirà a proseguire il cammino di crescita o vivrà un periodo di assestamento al pari di quanto accaduto a IWBank con Intesa? Chi vincerebbe la sfida tra Intesa e Unicredit nella valorizzazione di queste due realtà emergenti della consulenza? Per le risposte definitive è ancora presto, intanto fateci sapere la vostra opinione (che verrà pubblicata online) scrivendo a [email protected]

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram Ispb, la migliore rete digitale e social

CheBanca!, una valanga di nuovi ingressi per la rete

Procapite: ISPB regina incontrastata, anche del gestito

NEWSLETTER
Iscriviti
X