Azimut, la raccolta ha fatto 13

A
A
A
di Redazione 5 Agosto 2021 | 15:35

Il Gruppo Azimut ha registrato nel mese di luglio 2021 una raccolta netta di risparmio gestito positiva per oltre € 1,6 miliardi, raggiungendo così ca. € 13,6 miliardi di raccolta netta totale da inizio anno.

Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si attesta a fine luglio a € 77,2 miliardi, risultato record per il Gruppo, di cui € 52,1 miliardi fanno riferimento alle masse gestite.

Nel corso del mese si sono concluse due operazioni importanti nel segmento dei Private Markets negli Stati Uniti. La prima è l’acquisto di una quota in Pathlight Capital (“Pathlight”), una delle principali società di Private Credit specializzata in Asset Based Lending con sede vicino a Boston, che conta AUM per ca. $1,4 miliardi. La seconda si riferisce alla partnership(1) completata da Kennedy Lewis nel settore dei CLO che porta masse per oltre $3,5 miliardi, aumentando il totale delle AUM gestite da Kennedy Lewis a ca. $7 miliardi. Entrambe le operazioni sono consolidate pro-quota al 20%. Con la crescita organica e il completamento di queste due transazioni, le masse complessive nei Private Markets raggiungono €3,5 miliardi, e hanno contribuito per quasi il 50% della raccolta netta in fondi da inizio anno.

Gabriele Blei, CEO del Gruppo, commenta: “I flussi registrati a luglio beneficiano dell’efficace strategia di espansione estera che stiamo portando avanti con successo da ormai diversi anni. In particolare, la raccolta del mese ha avuto una forte contribuzione dal segmento dei private markets negli Stati Uniti, dove di recente abbiamo siglato una partnership con Pathlight Capital e anche per la crescita di Kennedy Lewis negli investimenti di private credit. Allo stesso tempo il dato del mese risente del disinvestimento di alcuni mandati istituzionali italiani a bassa reddittività, controbilanciato dalla raccolta netta generata dalla rete. L’attività combinata di gestione e consulenza continua a soddisfare le esigenze dei nostri clienti, che da inizio anno stanno beneficiando di una performance media ponderata netta del +5% e che avranno sempre più accesso a prodotti innovativi ed esclusivi come i 3 nuovi fondi di Private Equity in fase di lancio gestiti da Blackstone, HighPost e Peninsula che ci permetteranno di continuare la crescita nel settore dell’economia reale.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, gran colpo da Azimut per il private

Azimut, un finanziamento per il “made in Italy”

Consulenti, ecco le banche-reti più “cattive”

NEWSLETTER
Iscriviti
X