Banche: il risiko sostiene il settore a Piazza Affari

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 10 Settembre 2021 | 10:32

Il risiko sostiene i corsi delle banche a Piazza Affari. Secondo Repubblica il negoziato in esclusiva tra UniCredit e il Tesoro su Mps è stato esteso di “almeno un altro mese” dopo la scadenza dell’iniziale periodo di 40 giorni. UniCredit resta ferma sulla scelta di acquisire solo le parti migliori di Mps, ossia 1.100 sportelli con attivi pari a 50 miliardi (escluse, come noto, le filiali del sud e un altro centinaio di filiali che duplicano la rete UniCredit) e non ha intenzione di riconoscere il valore contabile di 500 milioni attribuito al marchio Mps.

Secondo MF poi, i vertici di Banco Bpm sono al lavoro sul piano industriale che si prevede venga presentato entro novembre, incorporando i risultati del terzo trimestre. I target verranno rivisti per tenere conto del mutato contesto di mercato ma anche della pulizia dell’attivo, il focus sarà su diversificazione dei ricavi e taglio dei costi.

In questo scenario l‘indice settoriale Ftse Mib Banche registra un rialzo del 10,3% a sei mesi e del 35,4% a 12 mesi, contro il +8,85% e il +31,1% del Ftse Mib.

L’indice Ftse Mib Banche

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Deutsche Bank, un ex Mediolanum e Aletti per il private

Conti correnti: ecco quanto costano e quanto sono soddisfatti i clienti

Esg e sostenibilità: arriva la salita

NEWSLETTER
Iscriviti
X