Copernico Sim, semestre col segno meno ma volano raccolta e fatturato

A
A
A
di Redazione 29 Settembre 2021 | 10:29

Il Consiglio di Amministrazione di Copernico SIM S.p.A., società quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2021.

Al 30 giugno 2021, il fatturato registra una crescita di circa il 20,50% rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente, attestandosi a oltre 4 milioni di Euro. Il margine di intermediazione cresce di circa il 14,40% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente, raggiungendo, al 30 giugno 2021, 1,66 milioni di Euro. Le spese amministrative registrano un incremento di circa il 18%, attestandosi a Euro 1,7 milioni. La crescita delle spese amministrative è generata principalmente dagli investimenti connessi alla divisione digital marketing, dagli investimenti sostenuti per la digitalizzazione delle procedure e per l’efficientamento del sistema informativo aziendale. Il primo semestre si chiude con un risultato negativo pari a Euro 109.392 rispetto a una perdita di Euro 70.901 nel corrispondente periodo del 2020. La scelta della Società di investire significativamente nello sviluppo di nuove linee di business ha avuto, nel breve periodo, un impatto negativo sul risultato al 30 giugno 2021, nonostante una performante crescita dei ricavi e del margine di intermediazione, prevalentemente sostenuta dalle linee di business consolidate, peraltro, in un contesto economico e sociale ancora fortemente condizionato dalla crisi sanitaria. Nelle attese della Società, gli investimenti sinora sostenuti in ambito pubblicitario dovrebbero generare flussi di ricavo nell’esercizio in corso. Al 30 giugno 2021, si registra una raccolta netta positiva pari a 41,1 milioni di Euro rispetto a 17,5 milioni di Euro del primo semestre 2020, segnando un incremento pari a quasi il 135%. Alla stessa data, il saldo semestrale di raccolta netta risulta superiore del 35% rispetto all’intera raccolta netta conseguita nel l’intero 2020.

Il portafoglio, al 30 giugno 2021, si attesta a 669 milioni di Euro, allocato principalmente in strumenti del risparmio gestito e in prodotti di tipo assicurativo, in crescita di oltre il 20% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente. Con riferimento al 31 dicembre 2020, si registra un significativo incremento del portafoglio, per un ammontare di circa 63 milioni di Euro (+10,46%), dovuto alle favorevoli dinamiche di raccolta e di mercato.

In particolare, si evidenzia che, a partire dall’anno di quotazione della Società all’AIM, il portafoglio complessivo detenuto dalla Società è passato da circa 497 milioni di Euro a circa 669 milioni di euro, registrando una crescita complessiva, nell’intero orizzonte temporale di circa il 35%.

La valutazione del risultato al 30 giugno 2021, la consistenza dei flussi di ricavo, l’andamento della raccolta e del portafoglio, consentono di rilevare:
▪ il carattere non strutturale della perdita registrata, legata a decisioni di investimento assunte dalla Società per attività di sviluppo;
▪ la vitalità della Società e la sua capacità di generare crescita e flussi di ricavo che si consolidano nel tempo; ▪ una struttura commerciale dinamica, che ha raggiunto un significativo risultato in termini di raccolta, supportata dalla digitalizzazione delle procedure nell’ambito della prestazione dei servizi di investimento;
▪ una crescita continua e stabile.

Si evidenzia che i risultati rappresentati sono stati conseguiti, al momento, esclusivamente mediante leve di crescita interne e che la Società persegue, tuttora, l’obiettivo di accelerare ulteriormente il processo di crescita, anche mediante operazioni di natura straordinaria.

Attività svolte nel primo semestre 2021

Anche il primo semestre 2021 è stato influenzato dall’emergenza sanitaria Covid-19 i cui effetti sono stati mitigati nel corso dei mesi dall’intensificarsi delle campagne vaccinali avviate a livello internazionale. Permangono numerose misure governative volte a ridurre la diffusione del virus, tuttavia, l’efficacia e la crescente diffusione dei vaccini tra la popolazione consentono di guardare l’evoluzione dello scenario prospettico con maggiore ottimismo. L’attività volta ad accrescere la visibilità del brand aziendale è proseguita in modo intensivo anche nel corso del primo semestre 2021. Gli investimenti sono stati focalizzati su specifiche campagne pubblicitarie di digital marketing, con la duplice finalità di agevolare il contatto tra i consulenti finanziari e la clientela potenziale e agevolare l’attività di selezione e reclutamento di nuovi consulenti finanziari. La Società ha proseguito l’attività di sviluppo e aggiornamento della propria struttura informatica. In particolare, in aggiunta alla dematerializzazione della modulistica e alla digitalizzazione delle procedure, già rilasciate nel corso del precedente esercizio, nel corso del primo semestre 2021 è stato reso disponibile alla clientela una sezione dispositiva all’interno della propria area riservata, che consente di eseguire, anche a distanza, le operazioni di investimento raccomandate dalla Società e l’aggiornamento della documentazione contrattuale. Nei primi mesi del 2021, è stata rilasciata in versione test una nuova piattaforma per la rendicontazione delle posizioni della clientela. Il nuovo sistema di rendicontazione permette di effettuare approfondite analisi sulle principali caratteristiche del portafoglio della clientela, di agevolare la relazione clienteconsulente finanziario e di accrescere la qualità del servizio erogato. Nel corso del semestre, è stato sottoscritto, inoltre, un accordo con la società Sara Assicurazioni per la distribuzione di un prodotto assicurativo di tipo multiramo la cui struttura incorpora la metodologia predisposta dal Comitato di Investimenti. Sono proseguite infine le attività di sviluppo delle implementazioni sistemiche funzionali all’automazione e alla digitalizzazione del nuovo servizio di consulenza in materia di investimenti in abbinamento al servizio di ricezione e trasmissione ordini (RTO), fatto che consentirà di ridurre la soglia di portafoglio per l’accesso al servizio, ampliando, di fatto, la platea di clienti potenzialmente interessati.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, Assoreti e Enel insieme per la formazione Esg

Azimut, il wealth manager si racconta

Reti, la migliore raccolta della storia

NEWSLETTER
Iscriviti
X