Trimestre in rosso per la Banca Nazionale Svizzera

A
A
A
di Redazione 29 Ottobre 2021 | 13:02

La Banca Nazionale Svizzera (BNS) nel terzo trimestre del 2021 ha registrato una perdita di 2,08 miliardi di franchi, contro l’utile di 14,31 miliardi annunciato nello stesso periodo dell’anno precedente. Da gennaio a settembre, tuttavia, l’utile si attesta a 41,4 miliardi di franchi, come riportato dal sito web della Rsi.

L’utile sulle posizioni in valuta estera è ammontato a 42,2 miliardi di franchi. Sulle disponibilità in oro è risultata una minusvalenza di 1,3 miliardi di franchi, indica in una nota la BNS, aggiungendo che l’utile sulle posizioni in franchi si è attestato a 0,8 miliardi di franchi.

Il risultato della Banca nazionale, ricorda il comunicato, dipende prevalentemente dall’andamento dei mercati dell’oro, dei cambi e dei capitali. Pertanto “esso è soggetto a forti oscillazioni che rendono difficile trarre conclusioni per il risultato dell’intero esercizio”, spiega la BNS.

La Bns è quotata a Zurigo, dove al momento segna un rialzo del +1,2%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti