Azimut, la raccolta sale a 16,4 mld di euro da inizio anno

A
A
A
di Redazione 8 Novembre 2021 | 15:05

Raccolta netta ancora positiva per il gruppo Azimut, che nel mese di ottobre è stata pari a 1,2 miliardi di euro, raggiungendo così i 16,4 miliardi da inizio anno (9,5 miliardi al netto del consolidamento di Sanctuary Wealth).

Il dato ottobre, nel dettaglio, secondo il management della società ha beneficiato del consolidamento di RI Newcastle e Lower Hunter in Australia, che entra a far parte di AZ NGA, per un totale di circa 164 milioni di euro nella componente amministrata.

Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si attesta a fine ottobre a 80,6 miliardi, di cui 53 miliardi fanno riferimento alle masse gestite.

Gabriele Blei, ad del gruppo, commenta: “Ci avviamo verso la fine del 2021 con dati di raccolta che superano i 16 miliardi di euro da inizio anno, segnando il miglior risultato di sempre per il periodo. Un andamento positivo sostenuto anche dai robusti flussi di ottobre a cui hanno concorso tutti i canali distributivi del Gruppo, in Italia e all’estero, con una crescita rilevante della raccolta sui private markets, pari a oltre il 50% della raccolta in fondi nel mese di ottobre, che porta le masse nei private markets a 4 miliardi di euro. Quest’ultima resta un importante driver futuro di maggior rendimento dei portafogli complessivi dei clienti, che ad oggi stanno beneficiando di una performance media ponderata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti