FinecoBank: utile record nei primi nove mesi

A
A
A
di Redazione 9 Novembre 2021 | 13:56

FinecoBank ha archiviato i primi nove mesi dell’esercizio in corso con ricavi di 596,9 mln di euro in crescita del 4,1% rispetto allo stesso periodo del 2020 grazie al crescente contributo di Fineco AM, alla crescita dei volumi del risparmio gestito e ai maggiori margini netti sul gestito e un utile netto record di 257,2 mln di euro (+4,4%) nonostante i maggiori contributi sistemici.

I total financial asset sono poi cresciuti del 21,8% a 103,6 mld, grazie, si legge nella nota dell’istituto, al contributo di una raccolta netta di grande qualità e pari a 7,9 mld di euro (+23,8%). La raccolta del risparmio gestito si attesta poi a 5,4 mld di euro rispetto ai 2,6 miliardi dei primi nove mesi del 2020.

Le masse gestite di Fineco Asset Management sono ora pari a 21,6 mld, di cui 13,9 relativi a classi retail (+47,2% su base annua).

Cresce infine del 30,7% su base annua il numero dei nuovi clienti acquisiti, pari a 86.938 clienti.

Alessandro Foti, ad e direttore generale di FinecoBank, ha commentato:
“Chiudiamo i primi nove mesi dell’anno con risultati in forte crescita, che confermano la solidità della banca e ancora una volta la forza del modello di business ben diversificato e sostenibile. In un contesto che vede proseguire l’accelerazione della digitalizzazione in tutti gli ambiti della società, il dna tecnologico che dalla sua nascita contraddistingue Fineco pone la nostra piattaforma integrata in una situazione ideale per offrire la risposta più efficace a una clientela sempre più interessata a investire. Infine, i dati di raccolta di ottobre proseguono il trend di crescita robusta con un grande slancio del risparmio gestito, evidenziando la capacità dei nostri professionisti di incontrare le esigenze di pianificazione dei clienti con soluzioni evolute e innovative”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X