Banche, crescita repentina: +5 mld di utili in un anno

A
A
A
di Antonio Potenza 15 Novembre 2021 | 11:59

In un anno può cambiare molto. Le sei principali banche italiane lo sanno bene, come scrive l’Economia del Corriere della Sera. Gli istituti, in un solo anno, “le principali sei banche italiane hanno guadagnato quasi cinque miliardi di euro in più”. Gli utili aggregati netti sono passati da 3,9 miliardi a 8,7 miliardi di euro. Secondo gli analisti si tratta di un risultato è imputabile a fattori non ricorrenti, tra cui l’entusiasmo della ripresa e della crescita del Pil.
“I bilanci del comparto creditizio hanno infatti beneficiato degli effetti di alcune operazioni straordinarie” scrive il quotidiano. Si fa riferimento, chiaramente, all’acquisizione di UBI Banca da parte di IntesaSanpaolo. Ma anche la chiusura delle attività turche da parte di UniCredit e delle ultime evoluzion del business di Mps.
Si tratta di manovre contabili i cui effetti sono parte di “quei 5 miliardi di maggiori utili realizzati nei primi nove mesi dell’anno dalle prime sei banche italiane”. Insieme agli utili, cresce anche la capitalizzazione in Borsa, e si torna alla distribuzione dei dividendi. Insomma, dopo quasi 10 anni, gli investitori riconoscono che il settore è tornato ad essere profittevole.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti