Intesa, accordo con i sindacati su uscite e assunzioni

A
A
A
di Redazione 17 Novembre 2021 | 10:54

Prosegue il ricambio generazionale in Intesa Sanpaolo: grazie a un accordo firmato lo scorso 16 novembre dalla Fabi e dalle altre organizzazioni sindacali con l’azienda, saranno assunti 1.100 giovani a tempo indeterminato e, contemporaneamente, usciranno con prepensionamenti su base volontaria 2.000 lavoratrici e lavoratori. È stato dunque ampiamente rispettato il principio di una assunzione ogni due uscite volontarie. «Con l’accordo di oggi nel gruppo Intesa ci saranno ulteriori 1.100 assunzioni di giovani e si darà la possibilità di uscire volontariamente in via anticipata e di pensionarsi con un incentivo a una platea di 2.000 lavoratori fino ad ora esclusi. Abbiamo preceduto l’impatto della digitalizzazione che presumiamo sia importante nel nuovo piano industriale, a fronte della quale le riconversioni di personale potrebbero essere accentuate» commenta il segretario nazionale Fabi, Giuseppe Milazzo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche: Credit Suisse cambia il sistema di remunerazioni

Banche, 10.000 nuove assunzioni entro il 2023

UniCredit, assunzioni di giovani e prepensionamenti in vista

NEWSLETTER
Iscriviti
X