Banche, S&P migliora l’outlook di tre istitituti italiani

A
A
A
di Redazione 24 Novembre 2021 | 13:01

S&P ha migliorato l’outlook di Intesa SanPaolo, Unicredit, Mediobanca e
FinecoBank da stabile a positivo, (confermando i rating) sulla base delle
riduzione dei rischi economici in Italia e il miglioramento delle prospettive
di crescita del Paese.

Secondo S&P, nel dettaglio il deficit dell’Italia si attesterà all’8,8% del Pil nel 2021, e calerà al 5,8% nel 2022. Il debito pubblico alla fine del 2021 sarà invece al 144% del Pil.

Per il settore bancario l’agenzia segnala inoltre come il calo dei livelli dei prestiti in sofferenza, insieme alle misure di politica monetaria della Bce, anche nei confronti del settore bancario, abbia contribuito a sostenere la trasmissione monetaria.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, si gonfiano i cuscini antiperdite

Mps, due soluzioni per renderla appetibile

Banche regionali, il fintech è un toccasana

NEWSLETTER
Iscriviti
X