Mercati, Copernico: rafforza la struttura commerciale e amplia l’offerta. L’analisi

A
A
A
di Redazione 26 Novembre 2021 | 10:31

Crescono del 14,3% a 1,7 milioni le commissioni nette di Copernico Sim nel primo semestre 2021. Ottimi risultati anche in termini di raccolta netta, balzata a 41,1 milioni (+135%) dai 17,5 milioni del primo semestre 2020. Gli Asset under Management si sono portati a 669 milioni (+20% a/a). Risultati che confermano il percorso di crescita intrapreso, con il rafforzamento della rete dei consulenti e con nuovi accordi, che assumono maggiore rilevanza considerando il contesto di mercato ancora incerto causa Covid-19. La Società proseguirà l’attività di sviluppo anche attraverso “eventuali operazioni straordinarie che possano concorrere a migliorare il posizionamento sul mercato di riferimento, ad accrescere la marginalità e la qualità dei servizi erogati”. Ecco di seguito l’analisi fondamentale su Copernico Sim di Market Insight.

      1. Modello di business
      2. Ultimi avvenimenti
      3. Conto economico
      4. Breakdown commissioni nette
      5. Stato patrimoniale
      6. Raccolta e portafoglio
      7. Evoluzione prevedibile della gestione
      8. Outlook
      9. Borsa

Modello di business

Copernico Sim, società di intermediazione mobiliare non appartenente ad alcun gruppo bancario, finanziario o assicurativo con sede a Udine, è presente con propri uffici a Milano e Roma ed è operativa su tutto il territorio nazionale attraverso i propri consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede. Al 30 giugno 2021 la struttura commerciale è composta da 87 consulenti finanziari.

L’attività è focalizzata sulla consulenza in materia di investimenti in Italia con collocamento di prodotti finanziari e assicurativi nonché, in via residuale, servizi di consulenza non abbinati al collocamento e servizi accessori di analisi patrimoniali e di portafoglio. La Società è anche abilita al servizio di ricezione e trasmissione ordini.

Nell’ambito del servizio di consulenza, Copernico Sim, con il supporto metodologico del Comitato Investimenti, formato da Emanuele Carluccio, Professore di Economia degli Intermediari Finanziari presso l’Università di Verona, e da Ugo Pomante, Professore di Economia degli Intermediari Finanziari presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, seleziona e offre alla propria clientela molteplici prodotti finanziari ed assicurativi, anche grazie ad accordi di distribuzione stipulati con le principali società prodotto di caratura internazionale, consentendo ai propri clienti di accedere ai principali mercati finanziari nazionali e internazionali.

Ultimi avvenimenti

Proseguendo nel rafforzamento dell’offerta commerciale, la Società in ottobre ha siglato un nuovo accordo di collaborazione con Fidelity International, casa di gestione a livello globale, per il collocamento sul mercato italiano dell’intera gamma dei fondi della società di gestione.

A luglio ha sottoscritto con Sara Vita, compagnia del gruppo Sara Assicurazioni specializzata nell’area del risparmio, dell’investimento, della previdenza e della tutela, un accordo di collaborazione per il collocamento di un nuovo prodotto di investimento assicurativo: Sara Valore Combinato.

Risale invece a febbraio l’accordo con Finint Investments Sgr, società di gestione del risparmio del gruppo Banca Finint operativa nel mercato italiano della gestione di fondi alternativi, per la distribuzione sul mercato italiano di Finint Economia Reale Italia.

Nell’ambito del rafforzamento della rete dei consulenti, gli ingressi più importanti da inizio anno sono stati 11, tra professionisti con lunga esperienze nel settore finanziario e giovani professionisti provenienti dal “Progetto Giovani” della Sim.

Clicca qui per continuare a leggere l’analisi fondamentale su Copernico elaborata dagli analisti di Market Insight.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X