Mps, due soluzioni per renderla appetibile

A
A
A
di Redazione 2 Dicembre 2021 | 10:03

Pubblichiamo di seguito un interessante intervento su LinkedIn di Antonio Mazzone, procuratore per consulenti finanziari e ideatore del progetto IronBanker. Una riflessione dedicata a Mps.

Due possibili scenari per rendere Banca MPS una “preda” finalmente interessante: evoluzione verso il modello SNS Bank (oggi De Volks Bank) oppure verso il modello Ziraat Bank.

Il primo modello evolutivo (quello olandese) sviluppa una strategia multicanale e a basso costo, centrata sull’internet banking, che, grazie ad un possibile accordo di deposito del contante con BancoPosta, permetterebbe di trasformare la propria rete distributiva fisica in filiali cashless. Così il ruolo dello sportello non è tanto quello di processare le transazioni quanto quello di fornire al cliente una migliore customer experience e ottenere maggiori profitti. Gli sportelli vengono potenziati per generare traffico (fisico e virtuale), fornire un servizio eccellente alla clientela e generare occasioni per il selling. Ma la cosa più importante è che gli sportelli dovranno essere riprogettati per ‘sedurre’, vale a dire incoraggiare i clienti (sia attuali che prospect) a entrare in filiale (modalita’ controllo pandemia permettendo) per parlare delle proprie esigenze. Cosi’ facendo potremmo assistere ad un aumento dei clienti di almeno il 25%, una riduzione dei costi di agenzia del 40% e triplicare i volumi di vendita.

Il secondo modello (quello turco) prevede la focalizzazione in aree metropolitane da presidiare con un format di remote banking per rispondere alle esigenze dei propri clienti che si muovono in zone fortemente congestionate, realizzando circa 1.000 ‘cabine’ bancarie high-tech distribuite in città, centri commerciali, stazioni ferroviarie e aeroporti. Dato che il costo di realizzazione di ogni singola cabina è di circa 100K €, questo format consente notevoli risparmi rispetto agli sportelli che offrono l’intera gamma di servizi. Le “cabine HT” forniscono un migliore servizio alla clientela, non solo perché offrono servizi bancari in luoghi non convenzionali, ma anche perché sono sempre aperte, 365 giorni all’anno. Con una velocità di elaborazione di transazioni al giorno tripla rispetto agli sportelli tradizionali, le cabine sono, dunque, molto efficienti a livello operativo. Infine, offrendo gratuitamente servizi di trasferimento fondi e di pagamento delle bollette ai non clienti, rappresentano anche un potente strumento di acquisizione di nuova clientela.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, l’outlook sulle banche di Algebris

Banche, attive moratorie su prestiti per circa 44 mld di euro

Banche, ecco la mappa degli aiuti di Stato sui prestiti

NEWSLETTER
Iscriviti
X