Fineco: il gestito traina la raccolta

A
A
A
di Redazione 6 Dicembre 2021 | 13:35

Il gestito sorpassa la raccolta netta. E’ quanto emerge dai dati della raccolta di novembre registrati da Fineco Bank. Nel dettaglio, mese in esame, la raccolta netta si è attesta a 479 milioni di euro registrando un forte miglioramento dell’asset mix. La componente gestita raggiunge infatti i 558 milioni (6,5 miliardi da inizio anno, +84% su base annua), superando l’intera raccolta netta.

Contemporaneamente, la componente diretta registra una rilevante contrazione a -430 milioni di euro, portando il totale da inizio anno a 846 milioni (-53% anno su anno).

Il dato evidenzia una conversione in atto della liquidità verso la componente gestita, in un contesto che vede Fineco come piattaforma finanziaria di riferimento per una fascia sempre più ampia di clientela. Un’evidenza confermata anche dalle maggiori imposte pagate nel mese di novembre (454 milioni, +24% a/a) e dal dato della componente amministrata (351 milioni) che beneficia del maggiore utilizzo del brokerage con finalità di investimento.

I ricavi del brokerage sono stimati per il mese di novembre a circa 21 milioni di euro, in linea con un anno fa, a fronte di una volatilità di mercato che nonostante la recente ripresa è stata inferiore rispetto a novembre 2020. Il confronto con la media dei ricavi tra il 2017 e il 2019, quando la volatilità era paragonabile ai livelli attuali, mostra una crescita intorno all’83%, grazie all’ampliamento della base di clienti attivi e alla continua innovazione dell’offerta. Da inizio anno i ricavi del brokerage sono stimati in circa € 198 milioni (-8% a/a).

Alessandro Foti, ad e direttore generale di Fineco, ha dichiarato: “Il mese di novembre registra ancora una volta dati di raccolta molto solidi, che evidenziano l’elevata qualità del mix di nuovi flussi in particolare per quanto riguarda la componente gestita. Si tratta di un’ulteriore conferma della capacità di Fineco di rispondere alla crescente esigenza di una gestione professionale del risparmio, tramite una rete di consulenza che si affianca a una piattaforma tecnologica che permette un’interazione con il mercato in tempo reale. I dati evidenziano inoltre una forte accelerazione della raccolta da parte di Fineco Asset Management che, grazie alle nuove soluzioni evolute e innovative, riesce a intercettare qualsiasi richiesta, anche la più sofisticata”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza, ecco quanto e come le reti fanno credito

Reclutamenti: Fineco-Fideuram, un primato sul filo del rasoio

Fineco, tassi negativi: arriva la sentenza dell’Antitrust

NEWSLETTER
Iscriviti
X