Illimity: una value proposition sempre più innovativa per la Banca Diretta

A
A
A
di Redazione 10 Gennaio 2022 | 13:01

La divisione Banca Diretta di illimity, a quasi tre anni dalla nascita, ha raggiunto molti traguardi, a partire dal successo di illimitybank.com, la banca diretta digitale dedicata alla clientela retail, che offre una gamma completa di prodotti innovativi. A questa realtà ormai consolidata si è affiancata HYPE, la fintech in joint venture con il gruppo Sella, già leader affermato nel settore delle piattaforme digitali di servizi finanziari. La value proposition sarà arricchita con il lancio di B-ILTY, la prima banca diretta dedicata alle small corporates. Ma c’è molto di più, il piano strategico 2021-2025 presentato lo scorso 22 giugno fissa “target economici sfidanti ma alla nostra portata, alla luce dei risultati raggiunti finora”, sottolinea Carlo Panella, Head of Direct Banking di illimity. Ecco di seguito l’analisi fondamentale su illimity elaborata dagli analisti di Market Insight.

      1. Carlo Panella, Head of Direct Banking di illimity, illustra la strategia di illimitybank.com
      2. illimitybank.com, da open banking a open platform
      3. Lo sviluppo di HYPE
      4. B-ILTY, la prima banca diretta dedicata alle Small Corporates
      5. Gli altri progetti in ambito digital
      6. L’andamento al 30 settembre 2021
      7. Obiettivi e target al 2025
      8. Lo scenario si delinea favorevole

“Da “macchina da raccolta” fino ad oggi a supporto degli impieghi delle altre aree di business, la divisione Banca Diretta si sta trasformando in una vera e propria linea di business, che contribuirà ai già ottimi risultati del Gruppo grazie agli importanti investimenti fino ad oggi effettuati”, afferma Carlo Panella, responsabile della Divisione Banca Diretta.

“L’obiettivo che ci siamo posti fin dalla nascita è quello di sviluppare una piattaforma bancaria all’avanguardia, digitale e aperta, con un’offerta completa, sia a marchio illimity che per i prodotti di terzi, con una user experience progettata per una clientela evoluta e ben profilata”, illustra il manager.

“Un elemento distintivo di tutto il Gruppo e della nostra divisione è la capacità di innovare. Grazie all’architettura IT aperta, illimity ha sviluppato una banca di nuovo paradigma, dove l’attività bancaria incontra altri servizi e i prodotti sono integrati nell’offerta dei partner, consentendoci di creare nuovo valore e di cogliere enormi opportunità di mercato. Tutto ciò è stato e continuerà a essere possibile grazie alla forte sinergia tra le persone e la tecnologia”, riporta il numero uno della Banca Diretta.

“Un vantaggio competitivo della divisione consiste nell’approccio open banking, in grado di creare valore anche attraverso partnership con player di elevato standing. Questo consente da un lato di arricchire l’esperienza dei clienti tramite l’offerta di prodotti, soluzioni tecnologiche e coaching per la digitalizzazione, e, dall’altro, di contribuire alla crescita della business origination, condividendo la base clienti e le reti di vendita”, prosegue Panella.

“A testimonianza della bontà del nostro approccio c’è l’ottimo riscontro del mercato per illimitybank.com, che a fine settembre ha raggiunto una raccolta di 1,3 miliardi, e della leadership acquisita da HYPE, con 1,5 milioni di clienti e una significativa crescita delle transazioni, salite a circa 5,9 milioni. L’offerta della Banca Diretta verrà estesa al mondo delle piccole imprese con l’avvio di B-ILTY nel primo trimestre 2022, da cui ci attendiamo un significativo contributo ai risultati”, spiega il manager.

Una storia che dovrà confrontarsi con i target fissati nel piano industriale presentato al mercato lo scorso 22 giugno che, nel 2025, per la Divisione Banca Diretta prevede di raggiungere 104 milioni di ricavi e un utile pre-tasse di 57 milioni. Per quanto riguarda il Secure Funding, il piano prevede di passare da 1,5 miliardi del 2020 a 4,4 miliardi a fine 2025, con costi di finanziamento in diminuzione grazie ad un giusto mix di canali di raccolta.

Clicca qui per continuare a leggere l’analisi fondamentale di illimity elaborata da Market Insight.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Sourcesense: le prospettive per il futuro e l’analisi di Market Insight

Banche, Finnat: masse totali a 18 mld e utile a 6 mln. L’analisi

Mercati, Gismondi 1754: scattano ricavi ed Ebitda. L’analisi

NEWSLETTER
Iscriviti
X