Banche, attive moratorie su prestiti per circa 44 mld di euro

A
A
A
di Redazione 14 Gennaio 2022 | 12:31

La task force sulla liquidità, costituita per promuovere l’attuazione delle misure del Governo per far fronte all’emergenza Covid-19 di cui fanno parte il Ministero dello Sviluppo Economico, Banca d’Italia, l’Abi, Mediocredito Centrale e Sace, ha diffuso i dati preliminari riferiti al 31 dicembre relativi alle moratorie ancora attive su prestiti, pari ad un valore di 44 mld di euro, di cui 36 mld riferiti a imprese non finanziarie.

Secondo una stima del Sole 24 Ore, un possibile esborso statale relativo ai crediti garantiti sarebbe pari a circa 10 mld, si tratta tuttavia di una stima parziale dato che ad oggi non è possibile tener conto del grado di copertura del credito assicurato dallo Stato.

In questo scenario, gli analisti di Equita fanno notare come nel terzo trimestre dello scorso anno lo stock di moratorie relativo alle banche italiane quotate era pari a circa 32 mld (2.7% del totale dei client loans). “Riteniamo che si potrà avere maggiore visibilità sullo stato delle moratorie outstanding con la pubblicazione dei risultati del quarto trimestre ma che, considerando le ultime incertezze legate all’andamento della pandemia, un’ulteriore estensione dei termini delle moratorie per ulteriori sei mesi sarebbe un elemento positivo che contribuirebbe a nostro avviso a limitare i tassi di default“.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, BPM entra nell’indice Bloomberg Gender Equality

Consulente minacciato, regional manager condannato (in primo grado)

Banca di Asti, spinta sui giovani talenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X