Spariscono 500mila euro, consulente e banca denunciati per truffa aggravata

A
A
A
di Redazione 15 Febbraio 2022 | 10:33

Nuovo giorno e, pare, nuova vicenda che incrocia la cronaca giudiziaria e il mondo degli investimenti. Come si legge dalle pagine di forlitoday.it, infatti, a sostenere questa tesi è un imprenditore forlivese di 64 anni, che ha depositato alla Procura della Repubblica di Forlì una denuncia per truffa aggravata nei confronti del consulente di una banca. L’uomo lamenta la sparizione di 500mila euro dai propri investimenti, frutto di anni e anni di operazioni gestite dal consulente 52enne, con cui si era creato un rapporto  di amicizia e fiducia. In circa 10 anni, il bancario avrebbe consigliato svariati investimenti all’imprenditore, facendo periodicamente pervenire al cliente i report con la situazione aggiornata degli investimenti e del loro ottimo rendimento.

A un certo punto, però, il consulente finanziario sarebbe improvvisamente stato allontanato dalla banca, lasciando ovviamente disorientato il cliente, che non riusciva più a contattarlo. Superato il primo momento di sorpresa, l’imprenditore ha così chiesto informazioni alla sede legale della banca stessa sulla sorte del consulente e sulla consistenza dei propri investimenti. Da qui l’amara scoperta: l’istituto di credito ha informato l’imprenditore che i suoi investimenti si erano volatilizzati, e che i rapporti periodici che il consulente inviava – rigorosamente su carta intestata della banca – erano clamorosamente falsi. A seguito del rifiuto della banca di rifondere il capitale scomparso, l’imprenditore forlivese ha denunciato il consulente infedele e la banca stessa per il reato di truffa aggravata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti