La moda griffa anche le aste

A
A
A
di Stefano Porrone 31 Luglio 2008 | 14:15
Pierre Cardin auction art insieme a Rémi Le Fur et associés uniscono le forze per aprire una casa d’aste generalista che propone servizi in tutti gli ambiti del collezionismo, con un occhio di riguardo alla qualità degli oggetti proposti ed alla loro provenienza. Le vendite più prestigiose si svolgeranno nel celebre Espace Cardin di Parigi.

Tutto è cominciato lo scorso inverno ad una cena quando Rémi le Fur ha confidato ad un amico che voleva aprire una casa d’aste ma che non riusciva a trovare una casa d’aste; Pierre Cardin, seduto allo stesso tavolo si è alzato e a detto “lo faccio insieme a lei!”

Pierre Cardin, proprietario di diversi immobili nell’ottavo arrondissment, all’interno del perimetro strategico dell’Elisée, ha messo a disposizione di aucion art alcuni uffici al numero civico 82 delle prestigiose rue Faubourg St. Honoré e rue de Duras.

La collaborazione tra i due imprenditori consisterà nelle sinergie tra i reciproci talenti oltre ovviamente a partecipazioni azionarie incrociate, in questo caso Pierre Cardin assume il ruolo di socio finanziario importante tanto che ha prestato il suo nome ed immagine alla neonata case d’aste.

I punti di forza della nuova realtà sono una struttura leggera che favorisce i rapporti diretti e stabili, il che significa privilegiare l’assistenza alla clientela dalla A alla Z, dall’inventario all’aggiudicazione finale del bene. Oltre a ciò, essendo Rémi Le Fur specialista di arbitrati e gestione di conflitti legali, lui stesso ha dichiarato che sarebbe anche disposto a portare il suo cliente alla concorrenza se essa dovesse garantire un miglior risultato per un’opera od oggetto consegnato per la vendita.

Quando l’attività della casa d’aste sarà ben avviata sul mercato Parigino, l’idea è quella di entrare nel mercato cinese, dove il nome e il marchio di Pierre Cardin sono molto conosciuti e apprezzati.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti