Fineco promossa nel patrimonio

A
A
A
di Redazione 24 Marzo 2022 | 08:00
Coefficienti superiori ai requisiti minimi previsti dalla regolamentazione per la banca guidata da Alessandro Foti

Coefficienti patrimoniali ampiamente sopra i requisiti minimi stabiliti dai regolamenti eurpopei per FinecoBank. Lo ha reso noto la stessa banca guidata da Alessandro Foti con un comunicato diffuso ieri. Ecco di seguito  il testo:

A conclusione del Supervisory Review and Evaluation Process (SREP), Banca d’Italia ha comunicato i requisiti minimi di capitale per il Gruppo FinecoBank, da rispettare a partire dal 31 marzo 20221 .

Il Gruppo FinecoBank è tenuto a rispettare i seguenti requisiti:

  • 8,12% in termini di CET1 Ratio
  • 10,00% in termini di T1 Ratio
  • 12,50% in termini di Total Capital Ratio

I coefficienti di capitale sopra riportati includono il Combined Buffer Requirement (CBR), da soddisfarsi con strumenti di capitale primario CET1, composto dalla Riserva di conservazione del capitale (Capital Conservation Buffer – CCB) per 2,50% e dalla Riserva di capitale anticiclica specifica (Countercyclical Capital Buffer – CCyb) per 0,005%2 .

Al 31 dicembre 2021, i coefficienti di capitale del Gruppo FinecoBank erano i seguenti:

  • 18,80% CET1 Ratio
  • 29,63% T1 Ratio e Total Capital ratio

 Si precisa che con decorrenza 1 gennaio 2022, la responsabilità di supervisione diretta su FinecoBank, quale Significant Institution, è stata attribuita alla Banca Centrale Europea

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X