Mps, Franco: “Vendita certa, l’aumento dipenderà dal piano”

A
A
A
di Redazione 29 Marzo 2022 | 10:01

Banca Mps chiarirà l’entità dell’annunciato aumento di capitale, finora quantificato in 2,5 miliardi di euro, dopo la definizione del nuovo piano industriale, secondo il ministro dell’Economia Daniele Franco.

Nel dettaglio, l’importo dell’aumento dipenderà dai risultati della revisione in corso del piano industriale che “servirà per rassicurare il mercato”. Il primo, importante appuntamento è fissato per giovedì prossimo.

Attenzione però, secondo Franco “il mantenimento del controllo di Mps da parte dello Stato “senza limiti di tempo è uno scenario non ipotizzabile alla luce della normativa europea ed è ragionevole attendersi che solo dopo l’aumento di capitale e la realizzazione delle iniziative di miglioramento dell’efficienza si creeranno condizioni più favorevoli per privatizzare l’istituto”.

Franco ha poi precisato che è in corso un’ulteriore revisione del piano e che la dismissione di Mps da parte del Tesoro deve assicurare un futuro importante nel sistema bancario italiano ed europeo. Franco ha assicurato che il Mef “si fara promotore di soluzioni che in primo luogo mirino a salvaguardare i livelli occupazionali”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X