Banche, Bpm esercita l’opzione per l’acquisto di Bipiemme Vita

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 13 Aprile 2022 | 10:35

Banco Bpm ha annunciato di aver esercitato l’opzione call per l’acquisto dell’81% di BipiemmeVita, attualmente detenuto dal partner di bancassurance Covea.

Il corrispettivo pagato per l’acquisto della quota dell’81% è di 311 mln di euro (sostanzialmente il valore pro-quota dei fondi propri), coerente con la stima degli analisti di Equita di 310 mln.

“Questa mossa rappresenta un’accelerazione rispetto agli obiettivi del business plan, dato che, sebbene fosse esercitabile a partire da settembre 2021, l’esercizio della call era previsto a fine 2023 – fanno notare da Equita –  Si tratta di una notizia positiva, ma parzialmente attesa, dato che già in occasione dei risultati 2021 il management aveva indicato un possibile anticipo dell’internalizzazione della joint venture”.

“Il riacquisto garantisce un contributo positivo di 29 mln sugli utili 2023 (+4%) e precedentemente incluso nelle nostre stime nel 2024, senza consumo di capitale grazie all`adozione del Danish Compromise (l’impatto positivo sul CET1 è stimato pari a 5bps, previa approvazione BCE)”, aggiungono poi gli analisti di Equita per i quali Banco Bpm vale ora un buy con target price di 3,70 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X