Reti: ecco chi è stato più resiliente alla crisi ucraina

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 21 Aprile 2022 | 10:31

Dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia dello scorso 24 febbraio l’indice di riferimento di Piazza Affari, il Ftse Mib, ha lasciato sul campo a oggi poco più del 4 per cento. Peggio, è andata invece ai big del risparmio gestito quotati sul listino milanese con un ribasso medio dell’8,85 per cento.

Nel dettaglio, Azimut ha accusato nel periodo in esame il -9,70%, Banca Generali il -7,10%, Banca Mediolanum il -9,80% e FinecoBank il -8,80 per cento.

Banca Generali, seppur scendendo più del Ftse Mib, si è dimostrato finora il titolo del comparto più resiliente.

Il trend di Banca Generali

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X