Sottrae 150mila euro e li versa sul conto della suocera: consulente finanziario a processo

A
A
A
di Redazione 27 Aprile 2022 | 08:30

Investe 150mila su consiglio di un consulente finanziario amico di famiglia, ma i soldi spariscono e finiscono sul conto corrente della suocera e della moglie del professionista. Come riportato da PerugiaToday l’uomo, difeso dall’avvocato Carla Archilei, è finito sotto processo per truffa in quanto, in qualità di consulente finanziario di un gruppo bancario, avrebbe proposto ad una “sua cliente da anni, la conversione di due titolo azionari in dollari americani, sottoponendo in realtà alla sua firma anche una disposizione di bonifico bancario, inducendola in errore sul vantaggio che le sarebbe derivato”. Secondo la Procura di Perugia avrebbe così ottenuto un “ingiusto profitto consistito nella distrazione di 150mila euro”.

La signora, secondo il racconto in denuncia e dei testimoni, conosceva da anni il consulente e aveva piena fiducia in lui, tanto da fargli investire oltre 150mila euro. Ad un certo punto, però, il consulente avrebbe proposto alla donna di trasformare l’investimento, puntando sui dollari statunitensi. La signora accettava e firmava i moduli proposti dal professionista. Con il passare dei mesi, però, si accorgeva che la banca non le mandava più i rendiconti periodici. Così, insospettita, scriveva direttamente alla banca, scoprendo che i soldi erano stati bonificati sul conto della suocera del consulente.

La Procura contesta “la disposizione dapprima bonificata sul conto corrente intestato” alla suocera del consulente e “poi mediante quindici operazioni di home banking” la somma veniva fatta transitare sul contro “intestato alla moglie”. Nel frattempo la signora vittima della truffa è deceduta, lasciando la somma sparita in eredità alla donna di compagnia, che si è costituita parte civile tramite gli avvocati Luigi Costa e Giuseppe Ferraro. La donna è stata sentita dal giudice, riferendo anche che il consulente, dopo essere stato scoperto, si era recato a casa della signora con fare aggressivo, tanto che erano state chiamate le forze dell’ordine. Il processo è stato rinviato per l’audizione di ulteriori testimoni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X