Banche, Credem: approvato il bilancio ok al dividendo

A
A
A
di Redazione 29 Aprile 2022 | 13:29

L’Assemblea degli Azionisti di Credem, presieduta da Lucio Igino Zanon di Valgiurata, ha approvato, in sede ordinaria, il bilancio 2021. Il Gruppo, anche in uno scenario economico e sociale profondamente segnato dalla pandemia, ha confermato la costante redditività, la qualità dell’attivo e la solidità ai vertici del sistema in Italia ed in Europa, a vantaggio di clienti, azionisti, dipendenti e collettività.

Gli importanti risultati raggiunti hanno consentito di distribuire un dividendo di 0,3 euro per azione. Il monte dividendi complessivo è pari a circa 102,3 milioni di euro e porta ad oltre 500 milioni di euro i dividendi distribuiti negli ultimi dieci anni.  La cedola sarà messa in pagamento a partire dal 18 maggio 2022 con stacco il 16 maggio 2022 e record date il 17 maggio 2022.

L’Assemblea ha inoltre nominato con il sistema del voto di lista, il Collegio Sindacale per gli esercizi 2022-2023-2024. I Sindaci nominati sono: Anna Maria Allievi, Presidente (lista di minoranza), Giulio Morandi, Sindaco Effettivo (lista di maggioranza), Maria Paglia, Sindaco Effettivo (lista di maggioranza), Maurizio Bergomi, Sindaco Supplente (lista di maggioranza) e Stefano Fiorini, Sindaco Supplente (lista di minoranza).

L’Assemblea ha anche proceduto alla nomina del soggetto incaricato della revisione legale, approvando la proposta motivata del Collegio Sindacale e conferendo il relativo incarico a Deloitte S.p.A. per il periodo 2023-2031.

Nel rispetto delle disposizioni vigenti e dei limiti normativi, l’Assemblea ha altresì approvato il piano di acquisto azioni proprie finalizzato alla copertura del piano di compensi 2022 dei manager del Gruppo Credem rientranti nel perimetro del personale più rilevante. Il piano in questione, a cui potrà essere data esecuzione una volta che sia pervenuta l’autorizzazione richiesta alla competente Autorità di Vigilanza, ha ad oggetto l’acquisto di n. 1.500.000 azioni Credito Emiliano S.p.A.

“Il 2021 è un anno che resterà impresso nella storia del Gruppo per l’ottenimento del miglior risultato in termini di redditività dalla nascita dell’istituto oltre 110 anni fa. Tale obiettivo è stato raggiunto grazie all’impegno ed alla dedizione di tutte le persone che continuano ogni giorno a rappresentare la forza ed il cuore del nostro Gruppo”, ha dichiarato Lucio Igino Zanon di Valgiurata, Presidente Credem. “Abbiamo continuato nel nostro percorso di investimenti ponendo sempre maggiore attenzione a tematiche sociali, economiche ed ambientali, lavorando affinché questi aspetti, che governeranno senza alcun dubbio le future evoluzioni del business, siano parte del nostro patrimonio culturale e professionale. La solidità del Gruppo è stata riconosciuta ancora una volta ai vertici del sistema bancario europeo grazie al lavoro svolto sulla qualità e la diversificazione del business; questo ci garantirà di poter navigare in sicurezza nel contesto che ci troveremo ad affrontare nei prossimi anni”, ha concluso Zanon.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut: azionisti al raduno

Enasarco, bilancio approvato e pronti per il cambio di rotta

Fineco, un semestre per una nuova dimensione di crescita

NEWSLETTER
Iscriviti
X