Banca Mediolanum, la direzione è quella giusta

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 10 Maggio 2022 | 12:19

Banca Mediolanum ha archiviato il primo trimestre dell’esercizio in corso con un utile netto di 114 mln di euro, un patrimonio amministrato di 106m10 mld di euro, impieghi alla clientela di 14,80 mln e un Common Equity Tier 1 Ratio al 21%.

Massimo Doris, ad di Banca Mediolanum commenta: “L’avvio di questo 2022 è stato contrassegnato da una crescente tensione sfociata nel conflitto in Ucraina e dalla conseguente crisi internazionale, la cui risoluzione mi auguro avvenga il più presto possibile. Gli ottimi risultati del primo trimestre sono la dimostrazione della capacità e del metodo di lavoro di Banca Mediolanum di produrre valore anche in contesti complessi come quello attuale. I Family Banker rappresentano il punto di riferimento dei nostri clienti e li orientano nella gestione razionale dei loro risparmi anche attraverso eventi e attività di comunicazione formative realizzati per una piena e migliore comprensione degli accadimenti. I risultati ci indicano che la direzione intrapresa è quella corretta. Il lavoro di diversificazione dei ricavi, in linea con la strategia di consulenza al cliente, sta dimostrando grande forza, con le principali fonti di ricavo in crescita e con un ottimo andamento della raccolta”.

Il Margine Operativo ammonta a € 142 milioni, superiore del 13% rispetto al primo trimestre del 2021, dimostrando la grande resilienza di tutte le aree del business ricorrente anche in contesti economici sfavorevoli. L’Utile Netto si attesta a € 114,3 milioni, in contrazione rispetto ai € 133.4 milioni dello stesso periodo dello scorso anno, unicamente a causa di effetti di mercato inferiori allo scorso anno.

La consistente raccolta netta in prodotti gestiti ha mitigato il calo delle masse dovuto all’andamento dei mercati e ha contribuito a portare le Commissioni Ricorrenti 371,9 milioni, in crescita del 9% rispetto al 31 marzo 2021.

Il Margine da Interessi pari a 70,4 milioni, in aumento del 9%, è stato fortemente sostenuto dal buon andamento delle erogazioni alla clientela.

Il totale delle Masse Gestite e Amministrate è pari a 106,10 miliardi, risultando in incremento del 9% rispetto al 31 marzo scorso, benché in calo del 2% rispetto alla fine del 2021.

Gli Impieghi alla clientela retail del Gruppo si attestano a 14,82 miliardi, in crescita del 3% rispetto al 31 dicembre 2021 e del 18% anno su anno. L’incidenza dei Crediti deteriorati netti sul totale crediti del Gruppo rimane estremamente contenuta ed è infatti pari allo 0,71%.

Il Common Equity Tier 1 Ratio al 31 marzo conferma l’assoluta solidità di Banca Mediolanum attestandosi al 21%.

I volumi commerciali ammontano a 3,31 miliardi, in aumento dell’8% anno su anno in netta controtendenza rispetto al mercato. In particolare:

La Raccolta Netta Totale è stata positiva per € 2,38 miliardi, mentre la Raccolta Netta Gestita ha raggiunto € 1,67 miliardi, registrando un consistente incremento pari al 21% rispetto allo scorso anno e rimarcando la forza del modello di consulenza di Banca Mediolanum nei momenti di incertezza sui mercati. ·

I Crediti Erogati nel corso del periodo ammontano a 894 milioni, il 5% in più rispetto all’anno precedente. ·

I Premi Assicurativi delle Polizze Protezione, inoltre, hanno registrato un aumento del 17%, raggiungendo 41,2 milioni. ·

Il numero dei Family Banker al 31 marzo 2022 è pari a 5.855, in espansione del 2% rispetto alla fine del 2021 grazie alla crescita organica sia in Italia sia in Spagna, mentre il totale dei Clienti si attesta a 2.327.200.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X