Banche, prioritario completare il terzo pilastro dell’Unione Bancaria

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 19 Maggio 2022 | 12:01

Il Presidente della BCE, Andrea Enria, è intervenuto ieri al Comitato esecutivo dell’ABI, sottolineando come sia una “priorità assoluta” procedere con il completamento del terzo pilastro dell’Unione Bancaria.

Secondo Enria è necessario definire in maniera più armonizzata e integrata i meccanismi di gestione delle crisi bancarie e il framework legato al capitale e alla liquidità delle banche. Riguardo agli strumenti di gestione delle crisi medio-piccole,
l’ABI ha chiesto che un ruolo più attivo o degli Schemi di Garanzia dei Depositi nazionali (quali il Fondo Tutela dei Depositi FITD) nella prevenzione e gestione delle crisi bancarie per l`allineamento delle norme sugli aiuti di Stato per il risanamento e risoluzione delle banche (BRRD), ribadendo nuovamente la contrarietà alla condivisione dei rischi che implica una riduzione della quota dei titoli di Stato domestici a bilancio per le banche.

Dalla nota dell’ABI emerge come le posizioni dei vari paesi riguardo alla definizione dell`Unione Bancaria siano ancora difformi, soprattutto riguardo al tema della condivisione che i rischi che resta il principale scoglio per il raggiungimento di un accordo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X