Banca Generali, la raccolta va ancora a segno

A
A
A
di Redazione 6 Giugno 2022 | 16:20

La raccolta netta totale a maggio è stata particolarmente sostenuta per Banca Generali con flussi per 598 milioni di euro a conferma di come l’istituto sia considerato un porto sicuro nelle fasi di elevata volatilità dei mercati. Il mix ha visto predominare il risparmio amministrato come spesso avviane nelle fasi di incertezze sui mercati. La raccolta complessiva da inizio anno è salita a 2,5 miliardi.

Il risparmio gestito ha registrato una raccolta di 117 milioni (942 milioni da inizio anno), di cui 51 milioni dai contenitori finanziari (358 milioni da inizio anno) che beneficiano in questo contesto economico dell’elevato livello di personalizzazione e controllo della volatilità.

La raccolta in risparmio amministrato è stata particolarmente sostenuta nel mese con 575 milioni (1,69 miliardi da inizio anno) di cui 404 milioni rappresentati da liquidità sui conti correnti (956 milioni da inizio anno) in attesa di trovare il miglior momento per essere investita. La crescita della liquidità è anche legata ad un forte aumento del contributo di nuovi clienti acquisiti nel mese. Al risultato ha poi contribuito la crescita dei servizi di advisory sull’amministrato e dei prodotti strutturati che hanno rafforzato i flussi nei conti amministrati a 171 milioni (734 milioni da inizio anno).

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa, ha commentato: “Maggio è stato un mese molto complesso sui mercati finanziari, in un contesto di grande incertezza tra guerra, pressioni inflattive ed aspettative di rialzo dei tassi. In tale situazione, il risultato di raccolta è stato particolarmente forte in virtù della crescente attenzione verso la consulenza; con le famiglie che riconoscono e apprezzano sempre di più non solo la professionalità dei banker ma in generale l’eccellenza che una realtà come Banca Generali sa esprimere in termini di solidità, qualità e protezione. Tutte le nostre persone sono concentrate al massimo, da una parte a supportare i nostri banker nell’affiancare e assistere al meglio i clienti e, dall’altra, ad accelerare nelle iniziative presentate al nostro Investor Day. In un contesto di prudenza per le tensioni geopolitiche e le pressioni alla congiuntura restiamo fiduciosi di poter continuare a crescere in linea agli ambiziosi obiettivi del nostro piano”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X