Generali, dal cda pronto il sostituto di Caltagirone

A
A
A
di Redazione 7 Giugno 2022 | 09:26

Dopo le dimissioni di Francesco Gaetano Caltagirone dal board di Generali, avvenute lo scorso 27 maggio, il consiglio di amministrazione del Leone di Trieste sta cercando una quadra sulla sua sostituzione. Come scrive Il Sole24Ore, la procedura si sarebbe arenata sulla “interpretazione da dare alla norma dello statuto”, e in particolare su un articolo che stabilisce che “il consiglio di amministrazione provvede alla sostituzione nominando consigliere il primo dei candidati non eletti della lista alla quale apparteneva l’amministratore cessato, purché sia ancora eleggibile e disponibile” e “appartenente al medesimo genere”.

La parola genere era stata inserita nello statuto per garantire una certa percentuale femminile all’interno del board – così avrebbe specificato il board – da interpretarsi in maniera “estensiva”. Il board avrebbe infatti individuato una sostituta, Roberta Neri. Un evento che può creare un importante precedente.

Sarebbe inoltre poco chiaro anche il passaggio sul principio della progressione numerica in caso il primo candidato “dei non eletti” fosse indisponibile. Nell’interesse di Generali vi è una soluzione che non porti al caos, specialmente poiché si sta sostituendo un membro rappresentante delle minoranze.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X