Credit Suisse, il terzo profit warning porta verso State Street

A
A
A
di Redazione 9 Giugno 2022 | 11:02

Non c’è pace per Credit Suisse. Per il terzo trimestre consecutivo, infatti, il gruppo svizzero ha emesso un profit warning e ha annunciato di voler accelerare le misure di riduzione dei costi.

Come riporta Il Sole 24 Ore, una giornata di saliscendi, prima con una discesa del 6% (portando il calo per l’anno in corso al 30%) e poi con una risalita che ha fatto chiudere a +3,8%. Dietro il rialzo ci sarebbe la notizia secondo cui l’americana State Street starebbe preparando un’offerta di acquisto per la banca di Zurigo, sembra per un ammontare di 9 franchi per azione. Con tale offerta, Credit Suisse aumenterebbe di valore a 22 miliardi di franchi, per un’acquisizione che verrebbe effettuata tramite un rilevamento amichevole.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X