Intesa, Fabi all’attacco sui provvedimenti disciplinari

A
A
A
di Redazione 15 Giugno 2022 | 11:10

Troppi provvedimenti disciplinari ai danni delle lavoratrici e dei lavoratori del gruppo Intesa Sanpaolo. Secondo quanto riporta un comunicato di Fabi sarebbe “emerso da numerosissimi interventi di dirigenti sindacali Fabi di Intesa Sanpaolo, durante il dibattito al 127° Consiglio nazionale della Fabi, in corso a Milano al Palazzo del Ghiaccio, da tempo un crescente e incomprensibile numero di contestazioni ai dipendenti del gruppo Intesa.  Si tratta di contestazioni che poi sfociano quasi sistematicamente in provvedimenti disciplinari abnormi ed eccessivi, a opera del responsabile delle relazioni sindacali di Intesa Sanpaolo, Alfio Filosomi. «Questa situazione è diventata inaccettabile e, pertanto, occorre un deciso intervento da parte del vertice del gruppo Intesa, in assenza del quale saremo costretti ad agire energicamente, anche rivolgendoci alla magistratura del lavoro, e ad andare avanti determinati per risolvere questo problema ormai intollerabile. È un caso unico, nel panorama bancario italiano, che va stroncato perché è figlio di iniziative individuali che vanno in contrasto con quanto affermato dagli stessi vertici della banca» dichiara il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti