Mps e caso David Rossi: condanna in primo grado per Monteleone de Le Iene

A
A
A
di Matteo Chiamenti 15 Giugno 2022 | 11:21

Come riportato dall’edizione online di Milano Finanza, l’inviato delle Iene, Antonio Monteleone, è stato condannato in primo grado dal tribunale di Torino per diffamazione aggravata ai danni dell’avvocato Michele Briamonte, all’epoca consigliere del Montepaschi, nell’ambito delle inchieste tv sulla morte dell’allora portavoce di Mps morto nel 2013.

Questa la decisione del tribunale di Torino, che si espresso in riferimento ad alcune dichiarazioni dell’allora legale dei familiari di Rossi, che sarebbero state registrate di nascosto da Monteleone e assemblate “ad arte”, stando al parere dell’accusa, su altre interviste. Parallelamente Monteleone è stato condannato anche al risarcimento dei danni, quantificati in via provvisionale in 20mila euro, oltre a 400 euro di multa.

In seguito alla sentenza, Monteleone ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Finalmente la Giustizia italiana ha da poco individuato un primo responsabile in questa brutta vicenda. Se vi domandate di chi si tratta, la risposta è semplice: sono io! Che dire?! Beati coloro che credono nella Giustizia, perché saranno giustiziati?”

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti