Generali, un piano Esg per circa il 25% delle pmi

A
A
A
di Redazione 5 Luglio 2022 | 10:02

Circa il 25% dei titolari e manager di piccole e medie imprese dichiara di avere adottato un piano per migliorare il proprio business per renderlo più responsabile dal punto di vista ambientale e sociale (Environmental, social and corporate governance, Esg): due anni fa il dato era del 14%. A riportarlo è l’Ansa ed è uno dei segnali contenuto in un sondaggio organizzato da Generali su oltre mille Pmi europee.

Dalla ricerca emerge che tuttavia oltre il 40% degli intervistati afferma di non avere adottato alcun piano di sostenibilità, evidenziando un aumento rispetto al 20% di due anni fa, nonostante i risultati del sondaggio indichino che dotarsi di una strategia di business ambientale e sociale migliora la soddisfazione del cliente e la reputazione, aumenta l’efficienza e la quota di mercato.
I risultati completi del sondaggio saranno resi noti il prossimo ottobre, in occasione della seconda edizione di SME EnterPRIZE tramite un apposito Libro Bianco realizzato dall’Università Bocconi. SME EnterPRIZE è il progetto di punta di Generali per promuovere una cultura della sostenibilità tra le PMI europee, “con lo scopo di ispirare le piccole aziende a sviluppare modelli di business sostenibili e stimolare il dibattito pubblico sul tema premiando al contempo gli imprenditori che possono diventare fonti di ispirazione e modelli da seguire”, sottolinea la società.

“Il nostro sondaggio mostra che l’adozione di buone pratiche ambientali e sociali – ha spiegato Philippe Donnet, ceo di Generali – offre notevoli opportunità da un punto di vista di business: i settori assicurativo e finanziario possono contribuire migliorando l’accesso al finanziamento di iniziative legate alla sostenibilità, e questo costituisce anche un’opportunità di ulteriore coesione per l’Europa. Le piccole e medie imprese del Continente sono fondamentali per una ripresa sostenibile, e il prossimo ottobre saremo lieti di premiare quelle che più si sono distinte per avere adottato modelli di business sostenibili”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti