Azimut, la storia di Elisabetta

A
A
A
di Redazione 7 Luglio 2022 | 10:12

Ancora una volta Paolo Martini, ad e dg di Azimut Holding, ha condiviso sul proprio profilo LinkedIn una nuova puntata de “I Leader della consulenza di domani”, serie di post in cui Martini presenta i giovani consulenti della società. Oggi è la volta di Elisabetta Sala.

Elisabetta, nata a San Giovanni Rotondo nel 1991, ha la passione per la cucina, il buon vino, lo sport e, naturalmente, la finanza.
Fin dai tempi del liceo intuisce la sua propensione verso le materie scientifiche; si iscrive a Economia Aziendale, classe Business Administration e poi, per seguire il suo interesse per la finanza, si immatricola alla facoltà di Economia e Finanza dell’Università di Roma Tor Vergata, dove consegue la laurea magistrale in Economia dei Mercati e degli Intermediari Finanziari.
 
Successivamente, la sua strada si incontra con quella di un consulente finanziario di esperienza trentennale, che le propone uno stage in affiancamento; ha modo così di conoscere il mondo della consulenza patrimoniale e, determinata a intraprendere questo percorso, decide di trasferirsi a Milano. 
 Nel 2017 supera l’esame e si iscrive all’Albo per poi conseguire nel 2019 la certificazione EFPA presso l’Università Bocconi.
 
Elisabetta è l’unica della sua famiglia a lavorare nel mondo della finanza e a cominciare da zero una professione totalmente nuova, lontana dal suo territorio d’origine. Nella sua nuova città comincia a partecipare a svariati eventi, si iscrive ad un circolo sportivo e fa proprie una serie di nuove abitudini che le consentono di ampliare la cerchia delle sue conoscenze. A seguito della pandemia e delle sue restrizioni, comincia ad utilizzare maggiormente i social professionali non soltanto per stare più vicina ai suoi clienti, ma anche per mettersi a disposizione di quanti non la conoscevano ancora.

 Elisabetta si trova a confrontarsi con un mondo, quello della consulenza finanziaria, caratterizzato da un’età media di oltre cinquant’anni e da una spiccata presenza maschile. Si domanda quale credibilità possa avere dinanzi ai clienti, rispetto a colleghi con esperienza pluriennale, così come si chiede se l’essere una donna possa essere limitante. Col tempo comprende che questi elementi non costituiscono un problema, ma anzi sommati al suo dinamismo, alla sua attitudine all’innovazione digitale sono caratteristiche molto apprezzate da clienti e prospect di ogni fascia d’età. 
 
Oggi Elisabetta è consulente finanziario e partner di Azimut Capital Management, membro del direttivo del comitato nazionale di ANASF giovani e membro del comitato territoriale ANASF Lombardia e dal 2022 fa parte del direttivo per il coordinamento del progetto Millennials della Rete di Azimut dedicato alla crescita di giovani leve.
 
Elisabetta crede fortemente che la consulenza patrimoniale richieda di cogliere le opportunità fornite dalle nuove soluzioni digitali e dall’innovazione in ambito finanziario e per questo non può prescindere dal lavoro in team e dalla spinta innovativa delle nuove generazioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti