Generali, il cda e il vincolo dei 13 membri

A
A
A
di Redazione 8 Luglio 2022 | 09:40

Il comitato nomine delle Generali, che si riunirà oggi, non potrà che prendere atto del fatto che tutti i nomi della lista Caltagirone sondati dal presidente Andrea Sironi si sono resi disponibili ma solo a fronte di un voto unanime oppure hanno preferito defilarsi vista la conflittualità generatasi attorno alle procedure di cooptazione del nuovo membro. Considerato che lo statuto impone che il cda sia di 13 membri, va quindi trovata una soluzione.
Come scrive Il Sole 24 Ore, individuare una figura condivisa diversa dall’ex manager Luciano Cirinà, che abbia l’ok di tutto il consiglio potrebbe essere una delle soluzioni da valutare. C’è da chiedersi, però, se questo possa essere sufficiente per imboccare il percorso di pace auspicato da Mediobanca. Fonti vicine alla lista di minoranza commentano: “Vogliamo il rispetto dello statuto». Rispetto che, dice la compagnia, è sempre stato garantito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti